9 consigli per gestire al meglio i litigi di coppia e risolverli (2 di 3)

9 consigli per gestire al meglio i litigi di coppia e risolverli

Metti in chiaro che ti importa della relazione

Quando stai spiegando al partner cosa c’è che non va, spiegagli che non stai discutendo per rabbia ma perché vuoi il meglio dalla vostra relazione. Non dare mai per scontato che il tuo partner lo sappia, mentre discuti, ricordagli che ci tieni in modo da evitare possibili equivoci e soprattutto sii sincera. È anche bene ricordare che dire quanto è importante per te la relazione, quanto ti preoccupi per il tuo partner e che lo ami, aiuta sempre a nutrire le buone energie che sostengono la vostra relazione.

9 consigli per gestire al meglio i litigi di coppia e risolverli

Non urlare

Entrambi potreste avere le migliori intenzioni, tuttavia, dal momento in cui lasciate che il nervosismo prenda il sopravvento, la discussione diventa una vera e propria lotta. Non farti prendere dalla rabbia, dallo stress e dal nervosismo. Parla con calma con il tuo normale tono di voce. A volte, la frustrazione può far pensare che saremo ascoltati solo se parliamo più forte, ma ciò porta inevitabilmente ad ulteriori disaccordi. Quindi, non innervosirti, non urlare, ragiona e risolvi semplicemente la situazione.

9 consigli per gestire al meglio i litigi di coppia e risolverli

Non generalizzare

Se la discussione è iniziata, ad esempio, perché il tuo partner ha dimenticato una data importante, non dire frasi del tipo “questo è tipico di te“. Proprio come si dovrebbe evitare di menzionare conflitti passati, è importante chiarire il problema che ha portato all’attuale disaccordo e non uscire fuori altri discorsi che non c’entrano con la discussione. Non incolpatevi a vicenda, dopotutto, se siete insieme e perché entrambi vi amate. Ma se il partner ripete qualche abitudine che ti infastidisce, allora è giusto chiarire ma non in una discussione che non ha nulla a che fare con questo problema.