6 piccole, commoventi storie riguardanti il vero amore. Provate a non piangere! (2 di 2)

6 piccole, commoventi storie riguardanti il vero amore. Provate a non piangere!

Dopo la nascita di nostro figlio, notai che la vista di mia moglie continuava a peggiorare: indossava già gli occhiali, ma mi accorsi che le cose stavano andando sempre peggio. Decisi così di trovare un secondo lavoro online che mantenni per quasi un anno, sebbene fu molto difficile per me mantenere quei ritmi. Alla fine però riuscii a racimolare i soldi necessari e le pagai un intervento laser per la riduzione della miopia. Oggi vede molto meglio e, sebbene sia stato un periodo durissimo, non rimpiango un singolo giorno vissuti così: la mia famiglia è la mia vita“.

6 piccole, commoventi storie riguardanti il vero amore. Provate a non piangere!

Tempo fa conobbi un ragazzo su internet, era un giovane brillante, spiritoso e anche molto carino. Rimanemmo in contatto per mesi, poi i mesi diventarono anni e lui divenne parte integrante della routine della mia vita. Tant’è che un giorno realizzai di essermi innamorata di lui, provavo il desiderio irresistibile di averlo accanto a me, ma lui cercava in ogni modo di evitare un incontro reale. Alla fine cedette e mi disse che sarei dovuta andare io, il motivo l’avrei capito una volta arrivata. Era su una sedia a rotelle. Quando mi vide iniziò a piangere, ed io piansi con lui. Ora è il mio fidanzato, e non lo cambierei con nessun’altra persona al mondo: è il mio bellissimo Professor X!“.

6 piccole, commoventi storie riguardanti il vero amore. Provate a non piangere!

Sono sterile. E’ bruttissimo da scrivere e ancora peggio da leggere, ma è la verità. L’ho tenuto nascosto alla mia ex quando l’ho scoperto, e dopo aver trovato il coraggio di dirglielo lei mi ha lasciato, dicendo che non poteva avere un futuro con me. Andai in depressione per diversi mesi, ma poi conobbi un’altra ragazza. La paura era molta, ma mi feci forza e le dissi la verità. Lei mi sorrise, un sorriso che non dimenticherò mai per il resto della mia vita, e mi rispose che se la nostra relazione fosse proseguita bene, avremmo potuto adottare e di non preoccuparmi per le mie condizioni. Fui sul punto di piangere di gioia, ed ora so che è lei la donna che voglio sposare“.

Scopri altre storie curiose