12 luoghi comuni che non credevi fossero reali (e invece lo sono!) (1 di 2)

12 luoghi comuni che non credevi fossero reali (e invece lo sono!)

Ci sono molte leggende metropolitane che ancora oggi hanno un grande seguito, ma che non sono supportate da alcuna prova scientifica concreta: al giorno d’oggi infatti esitono moltissimi siti web che propinano bufale straordinarie, vuoi per fare del semplice sensazionalismo o vuoi per ragioni di proselitismo politico; per non parlare delle trasmissioni televisive che indagano “chissà quali misteri” o di quelle dicerie e di quei luoghi comuni che ancora si tramandano più per tradizione che per altro. Ma esistono anche tanti altri luoghi comuni e tante curiosità effettivamente verissime!

12 luoghi comuni che non credevi fossero reali (e invece lo sono!)

Ad esempio il fatto che ogni mese che inizi con una domenica, a prescindere dal mese in questione, vedrà il 13 cadere proprio di venerdì (una data infausta, se domandiamo lumi ad un templare). Per non parlare del fatto che i fisici che indagano gli atomi sono essi stessi una massa di atomi che si indagano da soli. Un vero trip mentale da ricercatori. E quando mangiamo una pizza invece? Pochi ci fanno caso, ma è uno dei pochissimi alimenti che mangiamo a partire dal centro.

12 luoghi comuni che non credevi fossero reali (e invece lo sono!)

Di questi tempi vanno moltissimo i dispositivi di sicurezza realizzati grazie alle impronte digitali del possessore, nella convinzione che in caso di smarrimento nessuno potrebbe riuscire a crackare il sistema. In realtà tutto ciò che servirebbe ad un hacker si troverebbe già sulla scocca posteriore del telefono o sui tasti del laptop! Tornando ai luoghi comuni, alle Hawaii il surf è una materia di studio ed è considerata parte integrante del curriculum di uno studente. Se un occhio umano fosse una fotocamera invece, la sua risoluzione sarebbe di circa 576 megapixel.