12 cose che agli uomini proprio non piacciono in una donna (2 di 3)

12 cose che agli uomini proprio non piacciono in una donna

Settimo: le donne con le quali non si riesce a parlare di nulla. Quando ci troviamo bene con una persona abbiamo il piacere di interagire con lei, dirle cosa ci piace e cosa no, magari conoscere i suoi sogni ed i suoi desideri; ebbene ci sono poche cose al mondo che ammazzano l’interesse come una persona piatta ed apparentemente priva di stimoli. Ottavo: le donne con necessità emotive esagerate. Ad un uomo non dispiace che una donna abbia bisogno di lui, ma quando non lo lascia respirare ci mette poco a sentirsi soffocato.

12 cose che agli uomini proprio non piacciono in una donna

Nono: le donne ossessionate dallo shopping. Si sono scritte e dette migliaia, milioni di parole sulle differenze tra uomini e donne, e la questione degli “orpelli non necessari acquistati solo per il gusto di ostentare un nuovo gingillo” è presente in tutti i contesti storici e culturali. Non è una questione di antimaterialismo, è che alcune persone dovrebbero darsi una calmata in tal senso (o quantomeno non coinvolgere i loro partner in quel delirio d’astinenza di apparenza). Decimo: le donne che sanno tutto (e non vedono l’ora di spiegartelo). La cultura è sexy, ma bisogna avere l’intelligenza e la tempistica semantica per capire quando e come sfoggiarla affinché appaia brillante; altrimenti diventa soltanto una pesante ostentazione di sbruffonaggine.

12 cose che agli uomini proprio non piacciono in una donna

Undicesimo: le donne frivole. Si tratta di persone che normalmente non piacciono né agli uomini né tantomeno alle altre donne (o almeno a quelle che hanno un minimo di intelligenza introspettiva). Saper scherzare ed essere ironici nei giusti contesti è un sintomo di intelligenza ed è molto diverso dal “fare l’oca” come si suol dire. Dodicesimo ed ultimo punto: le donne che sono convinte di essere sempre nel giusto. Che siano uomini o donne, questi fondamentalisti dell’egocentrismo non lasciano spazio alla discussione e partono già convinti che tutto il resto del mondo si sbagli. Pleonastico ribadire quanto questo atteggiamento sia detestabile.