11 effetti collaterali dello zenzero che dovresti conoscere (1 di 2)

11 effetti collaterali dello zenzero che dovresti conoscere

Gli effetti collaterali dello zenzero si verificano principalmente a causa del consumo eccessivo ma è importante conoscerli.

11 effetti collaterali dello zenzero:

In breve, lo zenzero è quell’ingrediente largamente usato come spezia e medicina popolare. Ed è anche considerato un alimento salutare. Questo è in contraddizione con il titolo, non è vero?

È un’erba perenne i cui fusti crescono fino a un metro di altezza, portando foglie verdi e fiori gialli. Lo zenzero appartiene alla stessa famiglia della curcuma, il cardamomo e la galanga (un’altra specie di pianta).

11 effetti collaterali dello zenzero che dovresti conoscere

Avendo origine nelle foreste pluviali tropicali dell’Asia meridionale, si ritiene che si sia diffuso dal subcontinente indiano al resto del mondo. L’erba fu esportata in Europa dall’India nel lontano secolo DC, dove i Romani la utilizzavano spesso.

Lo zenzero è più noto per i suoi benefici (rispetto ai suoi effetti collaterali). Aiuta a risolvere problemi digestivi e dolori. Il tè allo zenzero ha anche dei benefici, alcuni dei quali includono una migliore circolazione sanguigna e una protezione contro i disturbi respiratori. Detto ciò, lo zenzero ha effetti collaterali. È la verità.

La radice di zenzero danneggia la salute?

Ovviamente, qualsiasi alimento consumato eccessivamente ha effetti negativi.

11 effetti collaterali dello zenzero che dovresti conoscere

Può causare problemi con la pressione sanguigna.

Assumere molte quantità di zenzero quando si assumono farmaci per abbassare la pressione sanguigna, può aggravare la condizione come l’ipertensione arteriosa. Se soffri di pressione alta, evita di consumare zenzero.

Causa diarrea.

Se assunto in grandi quantità, può causare diarrea perché accelera il passaggio del cibo e delle devi attraverso l’intestino. Secondo il Medical Center dell’Università del Maryland, alte dosi di zenzero possono causare diarrea.

Bisogna evitarlo durante la gravidanza e l’allattamento.

Nonostante lo zenzero può ridurre la nausea nelle donne in gravidanza, è