10 segnali di avvertimento di una scarsa circolazione sanguigna, che devi assolutamente sapere (1 di 2)

10 segnali di avvertimento di una scarsa circolazione sanguigna, che devi assolutamente sapere

Nel momento in cui il sangue arriva scarso in una determinata parte del corpo, potresti andare incontro alla scarsa circolazione sanguigna. Il flusso sanguigno scarso può presentarsi nelle gambe e nelle braccia.

Ti elenchiamo una serie di segnali di avvertimento che il corpo manda in caso di scarsa circolazione sanguigna. È neccessario essere a conoscenza di questi segnali.

La scarsa circolazione sanguigna non è una condizione in sé, piuttosto è legata a problemi salutari. In questo modo, é fondamentale trattare le cause nascoste.

Alcune condizioni possono portare ad una cattiva circolazione sanguigna, tra le cause possibili c’è l’obesità, il diabete, le malattie cardiache e i problemi ai vasi sanguigni, compressione dei nervi, contrazione muscolare dovuta a posizioni scorrette, infiammazioni, esposizione a basse temperature e molte altre.

10 segnali di avvertimento di una scarsa circolazione sanguigna, che devi assolutamente sapere

La prima cosa che dovete fare è consultare il vostro medico per stabilire la causa della cattiva circolazione, in base a questo potrete poi ricorrere a diversi rimedi naturali per combatterla.

Ecco i sintomi che possiamo avvertire:

Mani e piedi intorpiditi

Intorpidimento in alcuni punti del corpo, in particolare alle estremità, possono essere un’indicazione di problemi con la circolazione.

Inoltre, il torpore può manifestarsi a causa della pressione persistente sulle mani e sui piedi, della compressione dei nervi, dell’esposizione al freddo, della mancanza di magnesio e della mancanza di vitamina B12. Può anche essere un segno di diabete, tiroide e sclerosi multipla.

10 segnali di avvertimento di una scarsa circolazione sanguigna, che devi assolutamente sapere

Gonfiore delle estremità inferiori

Se si manifesta gonfiore ai piedi per un lungo periodo di tempo, può essere il risultato di una cattiva circolazione del sangue.
A causa della mancanza di flusso sanguigno, i reni non sono in grado di soddisfare il processo di conservazione dei liquidi nei vasi sanguigni e provocare gonfiore.

Affaticamento persistente e stanchezza

L’affaticamento può manifestarsi come conseguenza di diversi farmaci e sforzi fisici, ma se c’è una persistente sensazione di affaticamento e stanchezza, allora può essere correlata ad una cattiva circolazione del sangue.