Abiti da sposa economici: come essere belle senza spendere troppo

Abiti da sposa economici: il vestito da sposa costa troppo? Ecco alcuni semplici consigli per riuscire a trovare il vestito più adatto a voi, senza prosciugarsi il conto in banca.

Abiti da sposa economici: come essere belle senza spendere troppo

Trovare abiti da sposa economici può non essere un’impresa tanto difficile quanto le promesse sembrerebbero lasciare intendere. Certo, l’occasione è di quelle eccezionalmente importanti, e richiede senz’altro tutte le attenzioni del caso; ma questo non significa certo avere l’obbligo di scialacquare soldi “come se non ci fosse un domani“. Anche perché, per quanto possa essere significativo e fondamentale per una coppia il giorno delle nozze, d’altro canto si tratta solo del primo passo ufficiale verso la futura vita da marito e moglie, con tutti gli oneri e gli onori del caso. E gli oneri economici nella fattispecie, in proiezione futura, saranno tutt’altro che semplici da sostenere.

Il mutuo della casa, le spese accessorie, le bollette, l’auto, per non parlare dei figli: il primo obiettivo di chi convola a nozze è solitamente quello di farsi una famiglia. E tra pannolini, camera, cibo, soldi per la scuola, vizi e regali, e quant’altro s’abbia da spendere per garantire un’infanzia felice ad uno o più bambini, sostenere la prole ha un costo non certo indifferente. Insomma, nessuno nega che il matrimonio sia un evento da festeggiare a dovere, ma è al contempo necessario mantenere lo sguardo fisso sul vero obiettivo.

Ovverosia la creazione di un futuro sostenibile, per due coniugi che stanno iniziando a gettare le basi per la creazione di un nucleo familiare autonomo. E se il budget a disposizione non è stratosferico, lavorare in economia non significa affatto svilire l’importanza dell’avvenimento, quanto piuttosto dimostrare la propria maturità in quanto sposo (e futuro padre) e sposa (e futura madre).

Abiti da sposa economici: come essere belle senza spendere troppo

Abiti da sposa economici: i consigli per non sbagliare

E’ vero, tra gli abiti da sposa 2016 ce ne sono alcuni che rappresentano il sogno d’ogni donna, o quasi. Ma se vogliamo andare al risparmio, è necessario evitare aprioristicamente di buttare l’occhio sulle ultime uscite dei grandi brand internazionali: saranno anche alla moda, ma non rappresenterebbero certo la soluzione migliore per coniugare lo stile alle esigenze del portafoglio. A chi rivolgersi dunque per riuscire a rimediare abiti da sposa economici, senza spendere un patrimonio? Una delle istituzioni più quotate sono indubbiamente gli outlet di vestiti da sposa.

Questi outlet sono una vera manna dal cielo per le coppie di sposi che hanno più sogni che finanze. E non c’è nulla di male ad ammetterlo nel caso, per lo stesso discorso fatto in precedenza: il giorno del matrimonio è la celebrazione dell’Amore per eccellenza, quello con la “A” maiuscola. Per le sterili manifestazioni dell’ego, per l’opulenza a tutti i costi, per soddisfare il bisogno dell’ostentazione e dell’eccesso, il consiglio è quello di rifarsi ad eventi più mondani e meno significativi. Avete sempre sognato di “fare le principesse” il giorno delle nozze? Nulla ve lo vieta, ma non sarà certo un vestito di Vera Wang a rendervi tali: la nobiltà e l’eleganza brillano di luce propria anche nella modestia.

Negli outlet di abiti da sposa potrete trovare splendidi vestiti a prezzi accessibili, poiché qui vengono riproposti pezzi di collezioni passate delle grandi marche “sorpassati” in passerella, o capi non di primissimo livello ma ben più che dignitosi. Un altro metodo per riuscire a risparmiare garantendosi al contempo un vestito da sposa di tutto rispetto, è quello di riciclare il corredo della madre o della nonna. Certo si tratta di una scelta molto più delicata, che pone la questione economica quasi in secondo piano, e si fa carico di significati ed emozioni che alcune donne ritengono insostenibili. Inoltre, c’è chi critica il “passaggio” di un abito da sposa di generazione in generazione ritenendo che il vestito debba essere una scelta “unica e personale“. Ovviamente in questo caso la scelta spetta solamente a voi, in base alla vostra visione delle cose. Se vi eccita l’idea di indossare lo stesso vestito da sposa che portava vostra nonna 50 anni fa, e siete amanti del vintage, allora questa potrebbe essere la soluzione più adatta a voi.

Abiti da sposa economici: come essere belle senza spendere troppo

Come ultima risorsa, citiamo il noleggio. Non si tratta di una moda sorta di recente: già in passato le famiglie caratterizzate da forti ristrettezze economiche solevano affittare abiti appositamente per le cerimonie più importanti, o anche solo per l’immancabile foto di famiglia: un flash che avrebbe immortalato un momento particolare i decenni a venire. Si tratta indubbiamente di un’arma a doppio taglio, con pro e contro entrambi molto marcati. Di buono c’è chiaramente la possibilità di poter indossare un vestito all’ultima moda scegliendo fra le migliori marche, senza doverlo pagare una fortuna per poi confinarlo in armadio a vita.

Di contro, c’è chi la vede come una tendenza eccessivamente consumistica e, come nel caso dei vestiti “riciclati” di generazione in generazione, del tutto priva di contenuti emotivi e fortemente impersonale. Anche nel caso dei vestiti a noleggio dunque la decisione spetta unicamente a voi, in base alle vostre esigenze.

I nostri video tutorial
Commenti
Claudia Marinescu
Claudia Marinescu

14 marzo 2016 - 23:38:14

L' Abito da sposa è sempre un capo fantastico, ma rendiamoci conto che lo indossiamo per solo un giorno...

0
Rispondi