Yogurt in gravidanza: si può mangiare? Benefici e consigli

Uno dei dubbii di molte future mamme sull'alimentazione è se si può mangiare lo yogurt in gravidanza e quale bisogna scegliere per evitare rischi al feto. Se lo yogurt è stato sottoposto a particolari trattamenti può essere assunto senza pericoli.

Yogurt in gravidanza: si può mangiare? Benefici e consigli

Molte future mamme si chiedono se mangiare dello yogurt in gravidanza può nuocere alla salute del feto o del bambino, poiché è uno degli alimenti che non manca nella nostra dieta alimentare. Essendo, infatti, un probiotico naturale, oltre al fatto che è ricco di vitamine B e K ed essere fonte di calcio, aiuta il nostro organismo, specialmente nel tratto intestinale.

Sebbene le mamme siano consapevoli che la sua assunzione contrasta, emorroidi, diarrea e stitichezza, ogni donna presta più attenzione a cosa mangia perché si teme per la salute del bambino.

Il dubbio nasce dal fatto che alcuni studi hanno dimostrato e reso pubblico che la consumazione dello yogurt magro in gravidanza può fare aumentare il rischio che il bambino sviluppi asma o allergie anche gravi. Proviamo dunque a fare chiarezza e rassicurare che non tutti gli yogurt possono essere considerati pericolosi per il bambino in grembo.

Quando è garantita la pastorizzazione lo yogurt in gravidanza si può mangiare
Lo yogurt in gravidanza può essere mangiato se è pastorizzato

Yogurt in gravidanza: quale scegliere?

Nel banco frigo di ogni supermercato la gamma di scelta degli yogurt è molto vasta. Scegliere quello che più ci piace è davvero questione di gusti e di scelta di marca.

Non tutti gli yogurt però sono dannosi quando si è in dolce attesa. In gravidanza, infatti, se lo yogurt magro può essere dannoso, si può scegliere, senza esitare, uno yogurt pastorizzato o intero.

Come anche per i formaggi, il problema, da cui nasce il dubbio, è che nel latte può essere presente un batterio che causa la listeriosi. La listeriosi, può provocare aborti, parti prematuri o infezioni al feto ma anche patologie anche gravi dopo la nascita del bambino.

La pastorizzazione a livello industriale si ottiene attraverso una serie di procedure. Il latte viene infatti portato ad alte temperature velocemente per eliminare tutti gli agenti patogeni presenti.

Lo yogurt industriale, pastorizzato, viene ottenuto utilizzando macchinari e sterilizzate costantemente per garantire che non ci siano contaminazioni sul prodotto.

In gravidanza può essere rischioso consumare lo yogurt artigianale
Lo yogurt autoprodotte in casa può essere rischioso in gravidanza

Si può consumare lo yogurt fatto in casa?

Oggi sempre più persone scelgono di autoprodurre, con l’aiuto delle yogurtiere, questo prodotto.

La produzione e il consumo dello yogurt artigianale durante tutta la gravidanza può però essere nociva. La motivazione è che non c’è certezza che i macchinari pastorizzino il latte ed eliminino ogni traccia batterica. Il consiglio, quindi, è quello di rinunciare a questo yogurt fino alla fine della gestazione e chiedere il parere del medico per la sua assunzione.

I benefici dello yogurt

Lo yogurt è un alleato dell’organismo perché è un alimento probiotico, ricco di aminoacidi, minerali (calcio, fosforo, sodio e potassio), proteine, acido folico e vitamine (A, B, PP e K).

La sua funzione è riequilibrare la flora batterica gastrointestinale, prevenire e curare la proliferazione di infezioni. Batterie e funghi, infatti, sono dannosi per la salute della futura mamma e del feto. Rispetto al latte è più digeribile e sazia più velocemente.

Lo yogurt in gravidanza, poiché è pastorizzato, è un alimento che fa quindi bene, perché non presenta contaminazioni di alcun tipo, sia alla futura mamma che al feto.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!