“Signora, lei deve stare tranquilla”. Ma le conseguenze sono drammatiche (1 di 2)

Ascolta questo articolo

La gravidanza è un periodo molto delicato per la vita di una donna. Ognuna lo vive a suo modo e gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo ma si cerca di restar serene il più possibile.

Le ecografie in 3D e 4D ci danno un assaggio nei lineamenti del piccolo in grembo, dei congegni di ultima generazione ci tranquillizzano sui battiti del cuoricino.

Si cerca in tutti i modi di ammortizzare l’attesa, facendo i primi acquisti per il nascituro. Ecco che gli armadi iniziano a tingersi d’azzurro o di rosa, a seconda del sesso del bebè, iniziano ad arrivare i primi giochini con cui decorare la cameretta.

Poi il fasciatoio, il passeggino, sino al fatidico borsone per l’ospedale, quello da tener sempre pronto, contenente quello che l’ospedale in cui verrà effettuato il parto, prevede.

Se tutto procede alla grande, si tratta solo di pazientare. Ma quanto accaduto ad una 36enne è davvero straziante ed è stato ripreso dalle principali testate, proprio in queste ore.