Mentre faceva l’ecografia scoppia a ridere: “Sta facendo una bolla”. Nella stanza cala il silenzio

Una vicenda molto particolare ha fatto discutere l'opinione pubblica ed è stata ripresa da numerosi media nel mondo. Vediamo che cosa è successo.

Mentre faceva l’ecografia scoppia a ridere: “Sta facendo una bolla”. Nella stanza cala il silenzio

Ascolta questo articolo

Nel mondo accadono ogni giorno fatti che destano l’attenzione delle persone. A volte si tratta di stragi o cose del genere, altre volte di casi che accadono a singole persone e che comunque non mancano di far discutere l’opinione pubblica. La vicenda che vi stiamo per raccontare ha a dir poco dell’incredibile, non solo per le circostanze in cui si è verificata, ma anche perchè riguarda la madre di una piccola bambina. 

I fatti di cui vi stiamo per parlare sono avvenuti a Miami, negli Stati Uniti d’America, quindi all’estero e non Italia. Quando la notizia si è diffusa anche a livello locale la gente si è chiesta come mai potesse essere accaduta una cosa del genere. La vicenda riguarda Tammy Gonzales, una donna madre di una bambina. I fatti che vi stiamo per raccontare risalgono alla sua gravidanza. 

Una bolla, ma la verità è un’altra

Quando Tammy era incinta della sua Leyna, durante una ecografia ha potuto vedere come la bimba stesse facendo una sorta di bolla dalla bocca. La cosa avrebbe potuto far anche sorridere, ma i medici l’hanno subito messa al corrente che quella non era una situazione normale e che la piccola necessitava di esami specifici.

La forma della “bolla” era simile ad una pesca, e si è capito quasi sin da subito che si trattava di un teratoma, un tumore molto raro, composto da tessuti differenti. A questo punto i medici consigliano a Tammy di interrompere la gravidanza, altrimenti c’era il rischio, molto alto, di poter avere un aborto spontaneo. 

La donna però si è rifiutata interrompere la gravidanza. Esisteva comunque una remota possibilità per cercare di non perdere la bambina: un’operazione endoscopica per rimuovere il tumore, da eseguire mentre il feto era ancora dentro la pancia. La donna ha accettato, con tutti i rischi che l’operazione poteva avere. Ed è andato tutto bene. Durante l’operazione la donna è rimasta vigile e cosciente e i medici hanno rimosso il tumore di Leyna. Adesso la piccola ha solo una piccola cicatrice sul palato ed è una bambina vivacissime e solare, forse inconsapevole di quanto accaduto quando era ancora nella pancia della madre.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire che le malattie possono presentarsi in qualsiasi momento, anche in gravidanza. Tammy deve essere grata ai medici che le hanno dato la possibilità di poter operare il feto quando era ancora dentro di lei, con tutti i rischi che ne potevano conseguire. Tammu adesso si gode la sua piccola creatura.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!