L’avvocato di Piera Maggio, il comunicato poco fa su Denise Pipitone (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Di tempo ne è passato e anche tanto da quando la piccola Denise Pipitone, che all’epoca dei fatti aveva quasi 4 anni, scomparve mentre giocava nei pressi della casa della nonna materna.

Era il 1 settembre 2004 quando a Mazara del Vallo della piccola non si seppe improvvisamente più nulla. Da 18 anni Denise è nel limbo degli scomparsi, nonostante i disperati appelli della madre, Piera Maggio, che non vuole arrendersi.

Una donna tenace, determinata a sapere cosa è accaduto alla sua meravigliosa bambina. Il suo visetto con le codine e quell’aria un po’ da furbetta hanno fatto breccia, sin da subito, nei nostri cuori.

In tante le donne che si immedesimano in Piera che non ha mai smesso di cercare, di chiedere aiuto ai telespettatori, affinché chi sa o chi ha visto, parli. Nonostante i tantissimi avvistamenti e le numerose segnalazioni, ad oggi Denise non si trova.

Il suo, allo stato attuale dei fatti, è un giallo. Cosa le è accaduto? Dove si trova? Queste sono le domande che ci si ostina a chiedersi. . Mentre la nonna stava cucinando, Denise viene chiamata dal cuginetto sulla porta, allontanandosi per seguirlo. Nel girare l’angolo della strada, di lei si sono perse completamente le tracce.