La mamma entra in coma dopo il parto. Poi un’infermiera le avvicina la sua bambina (1 di 2)

La mamma entra in coma dopo il parto. Poi un’infermiera le avvicina la sua bambina

Shelly Ann Cawley e suo marito Jeremy erano felici di poter dare alla luce il loro secondo genito, una bimba che avrebbero chiamato Rylan e che avrebbe fatto compagnia al suo fratellino che non vedeva l’ora che nascesse. Purtroppo nel giro di qualche giorno la loro storia che non aveva nulla a che invidiare ad una fiaba si è trasformata in un vero e proprio incubo, il peggiore che Jeremy ed il suo bimbo potessero vivere.

La mamma entra in coma dopo il parto. Poi un’infermiera le avvicina la sua bambina

Quella che sembrava una gravidanza tranquilla, improvvisamente si era trasformata nella trappola mortale di una mamma e della sua bimba. Shelly fu sottoposta dunque ad un taglio cesareo per permettere alla bimba di nascere. Quello che è successo subito dopo il parto, però, ha mandato nel panico i medici in sala che non riuscivano a credere ai loro occhi. Chi lo avrebbe detto al marito?

Shelly subito dopo il cesareo è entrata in coma per via di alcuni coaguli che le hanno ostruito le arterie ed inoltre la bambina anche se era nata viva non riusciva a piangere e non mostrava reazioni di alcun tipo, il che faceva temere il peggio. In questi momenti ci sono due cose da fare: cercare di mettere in atto tutto quello che la medicina insegna e…pregare. Qualunque Dio, ma pregare in un miracolo!

La mamma entra in coma dopo il parto. Poi un’infermiera le avvicina la sua bambina