Ecco come far sviluppare l’intelligenza del proprio bambino ancora prima della nascita (1 di 2)

Ecco come far sviluppare l’intelligenza del proprio bambino ancora prima della nascita

Lo studio della gravidanza e dello sviluppo del feto e di tutte le sue caratteristiche non si ferma mai e grazie a questo ogni giorno si conosce qualcosa in più rispetto al passato. Un recente studio rivela che il semplice gesto della futura mamma di accarezzare costantemente la pancia provoca nel bambino ancora più reazioni rispetto alle voci o alla musica. Insomma si tratta di un metodo per stimolare in maniera molto efficace il bimbo che portate in grembo.

I movimenti del piccolo aumentano, infatti, quando la mamma tocca la pancia rispetto anche a quando parla con lui. Un primo contatto che il piccolo avverte molto chiaramente e che sembra apprezzare moltissimo. Non lesinate perciò ad accarezzare costantemente il vostro pancione per interagire in maniera diretta con il vostro futuro figlio.

Ecco come far sviluppare l’intelligenza del proprio bambino ancora prima della nascita

E’ stato quindi condotto un esperimento in tre giorni. Durante il primo giorno la mamma toccava il suo pancione, il secondo parlava al piccolo ed il terzo invece metteva le mani al lati della pancia. Le ecografie hanno mostrato più risposte da parte del piccolo il primo giorno. Insomma la prova tangibile dell’importanza e del grande potere stimolante di quell’azione.

Sembra che durante la loro permanenza nel pancione i bambini acquisiscano molte più nozioni ed informazioni di quanto possiamo pensare tramite la voce di chi gli sta intorno.

Ecco come far sviluppare l’intelligenza del proprio bambino ancora prima della nascita