Contrazioni di Braxton Hicks: cosa sono e come si manifestano

Le contrazioni di Braxton Hicks sono delle contrazioni dell’utero del tutto naturali ed innocue. Non vanno confuse con le vere e proprie contrazioni del parto. Scopriamo le caratteristiche e quando bisogna chiamare il medico

Contrazioni di Braxton Hicks: cosa sono e come si manifestano

Nelle ultime settimane di gravidanza la futura mamma aspetta il momento del parto per abbracciare il proprio bambino. Insieme all’attesa, possono insorgere preoccupazioni e dubbi. Un esempio riguarda le contrazioni. Le contrazioni di Braxton Hicks, o false contrazioni, sono delle contrazioni dell’utero del tutto naturali ed innocue. Queste possono essere considerate delle contrazioni che preparano al travaglio del parto. Sono spasmi addominali isolati, simili ai crampi mestruali, in cui i tessuti muscolari dell’utero si contraggono ripetutamente.

Furono individuate per la prima volta nel 1872 per opera del Dottor John Braxton Hicks, da cui il nome.

Le false contrazioni si presentano, solitamente, negli ultimi mesi di gestazione, in particolare, dopo il secondo trimestre di gravidanza. La contrazione e l’indurimento della pancia durano alcuni secondi per poi cessare completamente.

Riconoscerli serve ad evitare allarmi o inutili preoccupazioni. Scopriamo come si manifestano, a cosa servono e quando è il caso di chiamare il medico.

Le contrazioni di Braxton Hicks non vanno confuse con le contrazioni vere e proprie
Non bisogna confonderle con le contrazioni vere e proprie

Cosa sono le contrazioni di Braxton Hicks

Queste contrazioni, che solitamente iniziano tra il secondo e il terzo semestre di gestazione, servono a preparare l’utero al parto. Durante ogni contrazione, l’utero si assottiglia e accorcia lentamente favorendo il rilassamento della cervice. In questo modo, il corpo si predispone alla dilatazione vera e propria del parto. È importante saperle riconoscere per evitare di scambiarle con le contrazioni che indicano l’inizio del travaglio vero e proprio.

A differenza delle contrazioni prodromiche, quelle vere e proprie, le contrazioni di Braxton Hicks sono molto leggere. Spesso non sono avvertite dalla futura mamma. Queste contrazioni non modificano l’utero e non indicano alcun problema per la gravidanza.

Questo fenomeno avviene quando l’utero inizia a restringersi a causa dell’ormone dell’ossitocina, quando la futura mamma fa ginnastica, subisce urti o ha rapporti sessuali. Inoltre, il fenomeno può manifestarsi quando il bambino in grembo si muove o si gira.

Queste contrazioni indicano che il parto è prossimo
Queste contrazioni preparano il corpo al parto vero e proprio

Come si manifestano

Le false contrazioni si verificano soprattutto nel tardo pomeriggio e serata, quando la donna è più stanca.

La pancia s’indurisce e resta contratta per circa 30-60 secondi per poi rilassarsi. Non sono frequenti, ritmiche e non aumentano di frequenza e intensità col passare del tempo; la loro intensità è variabile e possono provocare fastidio ma mai dolore. Il numero delle false contrazioni può variare da giorno a giorno e da donna a donna.

Al contrario, invece, se le contrazioni sono dolorose e si ripetono con regolarità e a intervalli sempre più ravvicinati, il travaglio è iniziato. Queste, infatti, sono contrazioni vere e proprie.

Quando bisogna chiamare il medico?

Come anticipato, le contrazioni di Braxton Hicks sono irregolari e non causano fastidio alla donna. Sono del tutto fisiologiche e da considerare un falso allarme se si verificano nell’ultimo trimestre. Al contrario, se il fenomeno avviene prima è bene comunicarlo prontamente al proprio medico.

Quando le contrazioni diventano dolorose, frequenti e ravvicinate potrebbe essere un segnale che indica il parto. Potrebbe essere avvertito anche un dolore alla zona lombare della schiena, e sui fianchi e cosce. In alcuni casi possono essere accompagnate da nausea, vomito, diarrea. Inoltre, bisogna fare attenzione se la contrazione è accompagnata da forti dolori addominali e spotting. Possono inoltre verificarsi, insieme alle perdite ematiche, anche perdite di altri liquidi. La donna può avvertire anche una maggiore pressione nella zona pelvica. Se la gravidanza non è alla fine, potrebbe anche trattarsi di un parto prematuro.

La contrazione non deve essere sottovalutata dalle donne che hanno avuto parti prematuri.

In ogni caso, se si hanno dubbi sulla natura della contrazione è importante rivolgersi al medico che potrà valutare il caso e suggerire come procedere.

Per lenire il fastidio bisogna bere
Bere acqua aiuta a rilassare la muscolatura e alleviare il fastidio

Rimedi naturali contro le contrazioni di Braxton Hicks

In genere, le contrazioni di Braxton Hicks non sono dolorose ma soltanto un po’ fastidiose. I medici suggeriscono alla futura mamma, per rilassare e decontrarre l’addome, alcuni rimedi. Può essere utile fare riposare e rilassare la futura mamma e farla respirare profondamente. A tale scopo, può essere efficace anche fare un bagno caldo. Poiché la contrazione potrebbe essere anche una reazione alla disidratazione, si dovrebbe bere molta acqua. Anche bere una tisana può aiutare il rilassamento.

In alcuni casi, quando la donna non è particolarmente affaticata, si può suggerire di fare una passeggiata. Potrebbe essere utile farle cambiare posizione.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!