Allattava sempre il figlio, poi la tremenda scoperta nei biberon (1 di 2)

Ascolta questo articolo

La scelta di allattare al seno è una scelta strettamente personale e anche le mamma che allattano, usano il biberon, in molte occasioni, per esempio in viaggio per dare al bambino acqua o il latte raccolto con il tiralatte, e per continuare a dare latte e bevande durante lo svezzamento e anche oltre.

Capiamo bene quanto il biberon, ormai entrato in tutte le case, venga utilizzato per oltre il suo uso specifico, che era quello di alimentare i bambini che non possono nutrirsi al seno della mamma.

Il biberon antigoccia dovrebbe rappresentare una garanzia per i neo-genitori ma soprattutto per i loro piccoletti.  La sua funzione è quella di far si che il contenuto del biberon fuoriesca solo nel momento in cui il bambino beve, evitandone il rovesciamento.

In commercio esistono davvero tantissimi biberon e tazze anti-goccia con forme, colori e sistemi appositamente studiati e realizzati per il bambino e per la sua età.

Forse non tutti non ne sono al corrente, ma alcuni biberon antigoccia non rispettano le norme a tutela della salute dei neonati e i rischi per i bebè sono davvero tremendi, proprio come avvenuto al piccolo protagonista di questa storia.