Italia, neonato trovato dentro un sacchetto di plastica: i genitori… (1 di 2)

Ascolta questo articolo

C’è chi un figlio lo desidera più di ogni cosa al mondo ma non può averlo, e chi lo abbandona. Il mondo va così, ingiustamente. Ci sono storie che lacerano il cuore della gente sensibile a queste tematiche.

Si tratta di vittime innocenti, piccole creature che hanno avuto un destino orribile, sin da quando sono venute al mondo. Perché non tutti i neonati, quando vengono alla luce, hanno la fortuna di ricevere cure, attenzioni amorevoli, giochi e coperte calde.

Ci sono bebè che non sono mai stati baciati, stretti forte, ammirati in tutta la loro bellezza, anzi, contemplati, come fanno tutti i genitori che, con amore, scelgono di concepirli.

La cronaca, italiana ed estera, ogni giorno ci mette di fronte alla realtà spietata, cruda, ma pur sempre realtà, parlandoci di quello che non vorremmo mai sentire ma che non possiamo ignorare.

In una società sempre più improntata al menefreghismo, in cui i problemi altrui sembrano non riguardarci, bisogna, pur sempre, confrontarsi con quanto, di orrendo, avviene.