Suora si reca dal ginecologo per un problema imbarazzante (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Pensavate che i brufoli, i punti neri, i vulcani strabordanti di liquido grigiastro fossero la cosa più orribile? Beh, sicuramente non è una scena bella da vedere ma ci sono situazioni altrettanto imbarazzanti.

Finora ci siamo “deliziati” (se così si può dire) con scorreggia, mutande tenute addosso per non so più quanto tempo, gusti intimi decisamente “particolari”, ma vi assicuro che non c’è mai limite al peggio.

Abbiamo avuto casi di slip non cambiati da anni per far piacere al proprio partner, amante del cattivo odore di un indumento intimo stra-usato. C’è chi sostiene di non cambiarsi da anni per evitare sprechi d’acqua.

De gustibus. Il mondo è bello perché vario ma sarebbe senz’altro meglio se tutti si lavassero. Semplice osservazione, la mia, che non vuol essere una critica a chi decide di non dedicare troppo tempo all’igiene.

Ognuno avrà le sue buone cause per portare avanti anche le più strampalate teorie. In fin dei conti, si tratta di problemi imbarazzanti, proprio come, per molte donne, lo è una visita ginecologica.