Se il tuo fidanzato ti chiama come la sua ex, non è un errore. È un complimento! Parola di scienza (2 di 3)

Se il tuo fidanzato ti chiama come la sua ex, non è un errore. È un complimento! Parola di scienza

“Poniamo che questa persona abbia avuto un ex particolarmente importante, che gli/le ha fatto provare sensazioni speciali. Queste emozioni, sensazioni e i sentimenti di vicinanza erano associati a quella persona e al suo nome”. Ma cosa si deve fare quando accade? Secondo Pfaus non bisogna ignorare quanto è accaduto, è meglio “fermarsi e parlarne, cercando di capire cosa è accaduto per evitare che il rapporto si rovini”.

Se il tuo fidanzato ti chiama come la sua ex, non è un errore. È un complimento! Parola di scienza

Altri psicologi di coppia ritengono che questo “errore” in genere accade quando una coppia si sente a proprio agio, quindi, non pensare che la tua relazione stia affrontando una rottura. Puoi fare un sospiro di sollievo ora. Quando una persona intraprende una nuova relazione, tende a non abbassare mai la guardia e a non rilassarsi, quindi è meno probabile che si verifichi questo errore innocente.

Se il tuo fidanzato ti chiama come la sua ex, non è un errore. È un complimento! Parola di scienza

Detto questo, ecco perché a volte chiamiamo il partner con il nome del nostro ex:

Le abitudini lasciano residui, è tutta questione di cervello. Tutto ciò che fai regolarmente può diventare automatico nel tempo (questo significa che lo fai senza pensarci, senza bisogno di concentrarti su di esso). Quindi, nella tua precedente relazione, il tuo cervello si è abituato a pronunciare il nome del tuo ex.