Scambio di coppia: cos’è, come funziona e perché farlo

Lo scambio di coppia, o scambismo, indica la possibilità e la volontà di una coppia di avere rapporti sessuali ed erotici con altri in modo consenziente. Le motivazioni degli scambisti sono differenti ma esistono anche molti rischi che non bisogna ignorare.

Scambio di coppia: cos’è, come funziona e perché farlo

Quando si parla di sesso e sessualità non ci sono regole ma solo obiettivi: provare piacere. Sebbene molte coppie, anche sposate, dichiarano di essere soddisfatti dalle pratiche sessuali all’interno delle mura domestiche, esiste un fenomeno che, specialmente oggi, è molto frequente. Stiamo parlando dello scambio di coppia, detto anche scambismo, swinging o swapping, le cui ragioni sono elencate da chi lo pratica con motivazioni più o meno legittime e virtuose.

Questa è tra le fantasie erotiche più comuni nell’uomo e il numero dei casi, anche in Italia, è in crescita e documentato anche dai fatti di cronaca. In molte città italiana, inoltre, il fenomeno ha reso possibile la disponibilità di molti alberghi alle coppie che vogliono praticare questa forma di trasgressione.

Esistono però anche dei rischi che non bisogna sottovalutare in questi casi perché possono influire sulla relazione “ufficiale” e causare altri problemi, anche di carattere medico.

Nonostante la relazione tra la coppia funzioni questa non si nega la possibilità di praticare lo scambio di coppia
Alla base dello scambio di coppia c’è la libertà di vivere relazioni esterne senza complicazioni

Cos’è lo scambio di coppia

Lo scambio di coppia indica la possibilità e la volontà di una coppia di avere rapporti sessuali ed erotici non-monogami. In molti la considerano una patologia di natura psicologica – sessuale.

Alla base di questa pratica c’è la libertà di una coppia Questa, sebbene unita da un legame affettivo, non rifiuta la possibilità di avere rapporti sessuali anche con altre persone. La coppia, infatti, sperimenta nuove emozioni o trasgressioni erotiche e sessuali con un’altra coppia che, come loro, approvano lo scambismo.

Il tradimento, la gelosia, il rancore non sono termini che possono essere associati alla pratica. Il motivo, è che alla base delle azioni della coppia c’è la condiscendenza, l’accettazione, la reciprocità e la disponibilità allo scambio relazionale e sessuale.

Le coppie che accettano e sostengono questa pratica hanno generalmente un’età compresa tra i 30 e i 50 anni. La loro condizione sociale e professionale è medio-alta e conducono vite normali che, a meno che non viene dichiarato direttamente dai protagonisti, non è esplicito.

Con lo scambismo vengono esclusi gelosia o il tradimento
Lo scambismo esclude la gelosia nella coppia

Come funziona lo scambismo

Lo scambismo può includere atti di esibizionismo e voyeurismo in cui un partner osserva, provando piacere, il proprio compagno o la compagna fare sesso con un’altra persona; questa “pratica”, o scelta erotica, include ed accetta anche il sesso di gruppo e altre pratiche sessuali ed erotiche nella consapevolezza che anche l’altro partner sta vivendo la stessa esperienza.

In questa pratica sessuale ed erotica i due membri della coppia sono generalmente concordi allo scambio sessuale con altre coppie. Solitamente, i fatti hanno dimostrato che sono principalmente gli uomini a proporre alla propria compagna questi “giochi” e quest’ultima accetta spinta dalle insistenze del compagno o del partner.

La coppia scambista può organizzare gli incontri in maniera autonoma, contattando direttamente l’altra coppia, e organizzando l’appuntamento all’interno della propria casa (closed swinging). In alternativa, la coppia può recarsi presso dei club privati nei quali le coppie, ma anche i single, possono incontrare altre persone che condividono questa “filosofia” relazionale.

Molti sostengono che lo scambio di coppia intensifica il piacere e l'intesa sessuale tra i partner
Secondo alcuni lo scambio di coppia giova alla relazione

Perché fare lo scambio di coppia

Lo scambio di coppia viene spesso giustificato dai protagonisti come il bisogno di evadere dalla routine della vita sessuale. Altre motivazioni sono la necessità e voglia di provare qualcosa di nuovo, di abbandonarsi alle fantasie sessuali.

In genere, poiché c’è accettazione della pratica da entrambi i lati, i casi di separazione sono più rari.

Gli scambisti dichiarano che questa pratica fortifica la relazione di coppia, permette di aumentare il senso d’intimità tra di loro, di rafforzare il legame e l’affetto.

C’è chi ritiene che alla base dello scambismo ci sia la necessità di avere conferme, di sentirsi desiderati, o la curiosità di vedere il partner provare piacere mentre fa sesso con qualcun altro.

Lo scambio di coppia può creare dipendenza e trasformarsi in patologia
Quando diventa patologica, può essere necessario l’aiuto di terapeuta

Rischi

Se le coppie scambiste elencano i vantaggi di questa pratica sessuale non si possono però ignorare anche i rischi.

Questi si verificano, per esempio, quando uno dei due spinge forzatamente l’altro a provare l’esperienza. Come conseguenza, si vive il rapporto con il terzo malvolentieri. In questi casi, i risultati possono essere negativi sia individualmente che per la coppia.

Frequenti sono le situazioni in cui le coppie scambiste esistano per comodità. In queste relazioni, infatti, entrambi i soggetti si sentono liberi di “interagire” con altri senza sentirsi in errore o in colpa.

Esiste pure il rischio che lo scambio di coppia diventi una dipendenza e si trasformi in un caso patologico che richiede, onde evitare che degeneri, dell’aiuto di una specialista.

Un altro rischio è la possibilità di contrarre malattie sessualmente trasmissibili.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!