Nuovo Governo, il gesto di Giorgia Meloni all’Altare della Patria

Non è passato affatto inosservato il bel gesto della neo premier italiana. Si è recata all'Altare della Patria spendendo delle parole molto toccanti: ecco cosa ha detto.

Pubblicato il 30 ottobre 2022, alle ore 10:14

Nuovo Governo, il gesto di Giorgia Meloni all’Altare della Patria

Ascolta questo articolo

Ottenuta la fiducia dai due rami del Parlamento italiano, Giorgia Meloni è ufficialmente al lavoro con il nuovo esecutivo per affrontare le questioni più impellenti per il Paese. Il momento, dal punto di vista socio-economico, è cruciale, ci si aspetta nell’immediato dal governo misure ben mirate per dare un po’ di respiro alle tante famiglie e imprese italiane massacrate dai costi delle bollette ormai alle stelle e da un’inflazione catastrofica.

In questa situazione, sono enormi le aspettative che gli italiani riservano a questa nuova maggioranza di centrodestra e, soprattutto, al partito di Giorgia Meloni, che dovrà ora giocare la partita più importante della sua carriera politica. Intanto, proprio ore, la neo premier si è resa protagonista di un bel gesto che non è affatto passato inosservato: ecco cosa ha fatto.

Il gesto

La neo eletta presidente del Consiglio Giorgia Meloni, si è recata nella mattinata di ieri, 29 ottobre, presso l’Altare della Patria per deporre una corona d’alloro alla Tomba del Milite Ignoto. Un atto dovuto per onorare i caduti italiani per la Patria durante tutte le guerre, a coloro i quali hanno sacrificato la vita per riservare un futuro migliore alla propria nazione.

Rendiamo omaggio a tutti coloro che hanno sacrificato la propria vita per la Nazione. Un passato da onorare e da trasmettere alle nuove generazioni, giorno dopo giorno, per costruire insieme il futuro dell’Italia”, queste le parole ricche di significato che la leader di Fratelli d’Italia ha riportato sui suoi canali social. Nel corso della sua lunga militanza politica, Giorgia Meloni si è sempre spesa con orgoglio per salvaguardare ed onorare al meglio la storia italiana.

Accolta dal comandante del Comando militare di Roma,  generale Rosario Castellano e dal consigliere militare, generale Luigi Francesco De Leverano, la premier ha celebrato il 101°anniversario della partenza del treno che ha trasportato la salma del milite ignoto dalla stazione di Aquileia a Roma per la solenne sepoltura

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - La leader di Fratelli D'Italia si è recata presso l'Altare della Patria per onorare la tomba del milite ignoto. Sicuramente si tratta di un bel gesto per ricordare chi ha dato la propria vita per la nostra nazione. Penso si tratti di un atto dovuto per ogni Primo ministro italiano.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!