Mare Fuori, “due minuti aggiuntivi”: il finale a sorpresa mai visto (1 di 2)

Distribuita a partire dal 2020, Mare Fuori è una serie televisiva italiana che sta riscuotendo un inatteso certo successo in questo inizio del 2023.

Giunta alla terza stagione, narra le vicende dei detenuti di un immaginario istituto penitenziario minorile di Napoli a picco sul mare.

Tra quelle mura ostili i giovani protagonisti della fiction hanno modo di esplorare il proprio mondo interiore provando a cambiare, crescere e persino innamorarsi.

L’Istituto Minorile ospita 70 detenuti minorenni: tutti ragazzi che vengono sradicati dal loro ambiente familiare e sociale malsano, per tentare di recuperarli con un percorso di consapevolezza. La serie tv trasmessa su Rai 2, giunta ormai alla terza stagione, sta appassionando non poco il pubblico italiano, che non sta nella pelle di scoprire le nuove vicende dei giovani protagonisti di questo carcere minorile.

La buona notizia è che a gennaio di quest’anno, la serie ha avuto un ulteriore rinnovo sino alla sesta stagione. Ieri sera, c’è stato il finale a sorpresa che ha mandato in delirio i telespettatori. Vediamo perché.