Il marito muore di tumore. Dopo 8 mesi bussano alla sua porta e… (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia”. Non è semplicemente una formula matrimoniale, da menzionare tanto per e poi dimenticare. Chi per davvero crede nelle nozze, questo lo fa ogni giorno.

L’amore vero è in grado di superare le peggiori tempeste, i peggiori ostacoli, perché se si è pervasi dal sentimento per eccellenza, si trova sempre un modo per uscirne vittoriosi.

Anche se il destino, a volte, gioca il suo sporco ruolo, piombando crudelmente in una coppia felice, come quella che vediamo in foto sorridente, unita, affiatata.

Basta davvero poco affinché un’esistenza vissuta all’insegna dell’amore, della fedeltà, della dedizione e del rispetto reciproco, venga sconvolta dalla perdita improvvisa di un coniuge.

Un lutto difficile da metabolizzare; per alcuni impossibile. C’è chi, a distanza di anni dal decesso, dice ancora di sentire nell’aria il profumo del proprio partner prematuramente scomparso e chi si sente sempre una presenza che supporta e protegge.