Gioco di coppia finisce male, entrambi costretti ad andare in pronto soccorso (2 di 2)

Ascolta questo articolo

I fatti, riportati da Leggo.it, risalgono ad un pochino di anni fa, esattamente al 2011 ed i protagonisti sono due coniugi 60enni che si sono diretti sul litorale romano, tra il Circeo e Terracina, per vivere un’avventura sessuale davvero indimenticabile. In effetti quanto accaduto non lo dimenticheranno né i protagonisti, né tutti i lettori che si sono imbattuti nella loro storia.

I due focosi e passionali coniugi si sono diretti verso la località marina, portando in macchina un limone e un’anguilla viva. A cosa saranno serviti un agrume e un pesce? Sono sicura che in molti, arrivati sino a questo punto dell’articolo, se lo staranno chiedendo, per cui vediamo di far luce su questo curioso mistero. Il rapporto sessuale che volevano attuare prevedeva l’introduzione del limone nell’ano dell’uomo, mentre la moglie avrebbe dovuto sperimentare l’esperienza di un’anguilla nella vagina.

I due, adrenalinici, curiosissimi di sperimentare questa nuova cosa, non potevano certo sapere che, nel giro di pochissimi minuti dall’inizio della performance, quello strano gioco erotico avrebbe preso una piega decisamente inaspettata. Tra sofferenze atroci, sanguinanti, si sono presentati presso il più vicino ospedale, con l’anguilla e il limone incastrati nelle rispettive parti intime.

Inutile dire che la reazione dei medici, dinnanzi a quella visione celestiale, è stata di stupore e disgusto nello stesso tempo. Ma quando il dovere chiama, qualcuno deve pur intervenire per scongiurare che la situazione possa evolversi in modo ancora peggiore. Così coloro che quella sera si trovavano di turno, hanno dovuto anestetizzare l’anguilla che, essendo un animale carnivoro, aveva già provocato profonde ferite vaginali alla malcapitata.

La donna sanguinava fortemente ed il pesce è stato estratto dopo una lotta con i sanitari in quanto non aveva affatto intenzione di uscire dal pertugio in cui stava divorando un bel po’ di pelle. Anche l’uomo non se l’è passata bene durante l’intervento di estrazione del limone. Per fortuna tutto si è concluso nel migliore dei modi. Certo, hanno dovuto sopportare il dolore di qualche punto di sutura e il ricovero per qualche giorno in ospedale, ma il loro imbarazzo più grande è stato quello di dover ammettere ai medici che si era trattato di un incidente erotico.

Scopri altre storie curiose