Enzo Iacchetti e Maddalena Corvaglia, svelati dettagli intimi della loro vita privata (2 di 2)

Ascolta questo articolo

Enzo è un vulcano, impegnato sia a teatro che in tv. Il suo obiettivo è quello di dispensare sorrisi e quel sano umorismo che fa così tanto bene al cuore e all’animo. La bella velina, dopo la fine del matrimonio con Stef Burns, storico membro della band di Vasco Rossi, dal quale ha avuto una figlia, ha ritrovato l’amore e la serenità con Alessandro Viani.

Enzo Iacchetti e Maddalena non si incontrano più ma i ricordi, quelli restano. A raccontare quel che resta è proprio Iacchetti, in una toccante intervista al Corriere della Sera, ripercorrendo la love story con la Corvaglia che ha così tanto segnato la sua vita.

Queste le parole del conduttore: “Avevo 50 anni e lei 21, è stato un amore folle, poi ho capito che ero diventato suo papà” , aggiungendo: “Dopo 6 anni ho cominciato a sgridarla per cose stupide. Lei mi chiedeva: “Andiamo in discoteca?”, io le rispondevo: “Ci ho passato la vita, ma a suonare, vai da sola”. Parole che farebbero sorridere, forse, più di qualcuno ma in cui il peso dell’età, forse, si è fatto sentire.

Un’intervista senza peli sulla lingua, con la solita schiettezza che l’ha sempre contraddistinto, nella quale ha dichiarato: “Le prime notti dormivo, poi arrivava il sabato sera e mi angosciavo. “Perché non rientra?”,- mi chiedevo sveglio a letto. Erano le sei e lei rincasava felice, aveva appena mangiato la brioche. Mi è stata fedele, ne sono certo. Aveva già la testa di una donna, studiava filosofia, con lei potevi fare discorsi di qualsiasi genere”. 

Un Iacchetti decisamente più serio, quando si tratta di parlare di Maddalena, seppur consapevole di ricercare un rapporto di anima, in quanto la parte sessuale di lui si è trasferita nella testa. Un uomo profondo, Enzo, il cui nome è sempre stato associato ad un fratello, più che un collega. Mi riferisco ad Ezio Greggio, con il quale per un lungo periodo ha fatto coppia fissa alla conduzione del Tg satirico di Antonio Ricci.

Scopri altre storie curiose