Carabiniere sorpreso in intimità con la moglie del suo comandante

Vediamo che cosa è successo, un carabiniere è stato sorpreso in intimità con la moglie del suo comandante. Ecco come è finita questa assurda storia di cui ne hanno parlato tutti i giornali.

Pubblicato il 26 dicembre 2022, alle ore 11:10

Carabiniere sorpreso in intimità con la moglie del suo comandante

Ascolta questo articolo

Nel mondo accadono ogni giorno fatti più o meno eclatanti, alcuni dei quali colpiscono in particolar modo l’opinione pubblica. Spesso si tratta ad esempio di decessi dovuti a malori improvvisi, una circostanza quest’ultima che in questo periodo sta interessando in particolar modo il nostro Paese, dove molte persone stanno perdendo la vita tutto ad un tratto. Ma poi ci sono anche altri fatti di cronaca molto gravi, come ad esempio incidenti stradali o omicidi.

Basti pensare a quanto accaduto nelle scorse settimane in provincia di Brindisi, dove un’anziana di 82 anni è stata trovata senza vita all’interno di un congelatore a pozzetto all’interno della sua casa di campagna a Ceglie Messapica. A nascondere lì il cadavere era stato il figlio 55enne, invalido civile, che ha confessato ai carabinieri come la madre fosse morta per cause naturali da giorni e come per paura avesse deciso di lasciare la madre in frigo questo per non subire eventuali parole dai famigliari. Ma in queste ore una notizia ha scovolto l’Arma dei carabinieri, vediamo di cosa si tratta.

Carabiniere sorpreso con una donna

Secondo quanto si apprende dalla stampa nazionale un carabiniere, per la precisione un brigadiere, avrebbe intrapreso una storia con la moglie del suo comandante. La vicenda arriva da un importante centro abitato della provincia di Verona. I fatti risalgono al giugno del 2018. Il comandante e la moglie erano in crisi e per questo nella loro vita si è insunuata un’altra persona, ovvero il brigadiere. 

Quest’ultimo ha intrapreso quindi la storia con la moglie del comandante, ma un giorno è stato colto in flagrante. Dopo di ciò sono seguite anche due denunce e altrettante condanne a tre anni e 4 mesi di reclusione per “falso ideologico in atto pubblico”, una delle qali caduta in prescrizione dalla Cassazione. 

Una volta scoperta la tresca amorosa, il brigadiere ha subito un severo procedimento disciplinare sfociato nel “trasferimento per incompatibilità ambientale”: una “punizione” che mirava a “stigmatizzare una relazione sentimentale con una donna sposata e non ancora separata legalmente”. Un vicenda davvero assurda che in questi giorni è stata ripresa da parecchi giornali anche a livello nazionale. 

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come purtroppo gli imprevisti possano accadere anche ai militari dell'Arma, questo comandante non si aspettava minimamente che un suo sottoposto potesse intrattenere una tresca amorosa proprio con la moglie del comandante, da cui lei non era ancora separata legalmente. Alla fine il brigadiere è stato trasferito.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!