Arisa, nuove dichiarazioni da bollino rosso: “A 11 anni mi feci fare un..” (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Sono lontanissimi i tempi in cui Arisa, all’anagrafe Rosalba Pippa, si mostrava con tanto di occhialoni sul palco dell’Ariston, cantando “ Sincerità”. Dall’aspetto goffo, impacciato, ma dalla voce incantevole, Arisa, genovese, classe 1982, fece breccia nel cuore dei telespettatori del Festival di Sanremo.

Di cambiamenti, di stravolgimenti, ne ha fatti tanti, nel corso della sua carriera, costellata di successi ma sta proprio nella sincerità,  uno dei motivi per cui l’artista è così tanto amata.

Schietta, diretta, Arisa piace perché le cose non le manda certo a dire, attraverso arzigogolati discorsi. E’ una tipa tosta, che combatte pregiudizi e stereotipi.

Lei il gregge non lo ha mai seguito, scegliendo di andare controcorrente. L’abbiamo vista in una versione inedita, sexy, provocante, audace, ben diversa dall’immagine iniziale di lei con gli occhialoni.

Si cambia o forse, Arisa è semplicemente la fusione di due anime così apparentemente diverse. Quanto ha dichiarato è decisamente piccante e vi lascerà di sasso.