La cenere della legna: ottima per la cura della casa e dell’orto

La cenere del camino o della stufa a legna può essere utilizzata sia per la pulizia di pentole e stoviglie, sia come fertilizzante per il nostro orto, come disinfettare e addirittura per la cura della persona. Vediamo in che modo.

Pubblicato il 26 ottobre 2022, alle ore 13:54

La cenere della legna: ottima per la cura della casa e dell’orto

Ascolta questo articolo

Uno dei rimedi della nonna più antichi per pulire casa e prenderci cura della campagna è l’uso della cenere. Quindi raccoglietela dal camino o dalla stufa a legna, aggiungete dell’acqua e preparate la lisciva, un’ottima crema pulente che userete per lavare pentole e stoviglie.

Per pulire e lucidare le pentole in acciaio inox, invece, mescolate 1 cucchiaino di cenere con una piccola quantità di acqua tiepida fino a formare un composto cremoso. Portate ad ebollizione e lasciate bollire a fuoco basso per 2 ore circa, mescolando di tanto in tanto. Spegnete  e lasciate riposare per 12 ore, poi filtrate con un colino ricoperto di cotone: e la vostra crema pulente è pronta da utilizzare.

Un altro modo di utilizzare la cenere di legna è quello di utilizzarla come concime, essendo ricca di magnesio, potassio, fosforo e calcio che sono sostanze utili per la maggior parte delle nostre piante.

Ad esempio il fosforo serve nei periodi di fioritura, mentre il potassio serve a far maturare i frutti, ovviamente non tutti i terreni necessitano di questi minerali, quindi è importante conoscerne le loro caratteristiche.

Altro utilizzo della cenere è quella di utilizzarla nei pollai per il cosiddetto “bagno dei polli“. In sostanza la gallina che vive all’aperto, svolge l’attività di buttarsi la terra addosso per liberarsi dai fastidiosi acari pollini, ovvero gli acari dei polli, questo è il comportamento naturale della gallina per pulirsi.
Negli allevamenti all’aperto, invece, alle galline viene buttata la cenere insieme alle terre e alla sabbia per provvedere alla loro pulizia con questo composto disinfettante.

La cenere può essere anche utilizzata per rendere le nostre mani più morbide, basta aggiungere un pochino di acqua ad essa e lavarsi le mani. Essendo un ottimo disinfettante naturale può essere utilizzata per eliminare i cattivi odori, dovuti all’umidità oppure alla presenza di piccoli animali domestici in casa.

Potete anche mettere una scatola di cenere in cantina o in frigo per eliminare gli odori sgradevoli che svaniranno nell’arco di 15-20 giorni. Usate la cenere anche come antigelo, sul ghiaccio oppure sulla neve, cospargendola sulle strade. Non sarà efficace come il sale ma ne faciliterà lo scioglimento.

I nostri video tutorial
Sabrina Forina

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Forina - I consigli della nonna sono sempre efficaci si sa, un tempo non esistevano tanti detersivi e prodotti specifici per la pulizia di casa. D'altronde la natura ci offre molto, anche quello che per noi pare inutile e da buttare, serve. Per cui, impariamo a ridare vita a ciò che pare non servire più, sarà anche un modo per farci risparmiare in denaro.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!