Insetti in casa: scopriamo come eliminarli

Gli insetti in casa rappresentano un problema fastidioso, specie nelle stagioni più calde. Scopriamo i rimedi per eliminarli e prevenirne la loro formazione.

Insetti in casa: scopriamo come eliminarli

Quello degli insetti in casa è un problema molto comune e non è un caso che in rete esistano centinaia e centinaia di pagine che forniscono consigli di vario tipo per eliminarli. Molti di essi fanno la loro comparsa durante le stagioni calde ma il problema potrebbe presentarsi in qualsiasi periodo delll’anno e in molti casi è possibile far qualcosa per risolvere l’inconveniente.

Come? Ci vengono in soccorso molti rimedi naturali che, sin dall’antichità, sortiscono i loro effetti. Ovviamente se vi dovreste trovare a fare i conti con specie particolarmente infestanti e resistenti, occorre l’intervento di una ditta di disinfestazione e il ricorso a prodotti chimici.

Formiche 

Per scongiurare il pericolo formiche, tenete innanzitutto sportelli e mobiletti puliti, sgomberi da briciole, macchie appiccicose, contenitori di zucchero non ben chiusi, barattolo del miele non ben pulito e prestate attenzione a che non ci siano rubinetti gocciolanti o piatti lasciati in ammollo durante la notte.

In alternativa, tagliate a fettine un cetriolo amaro e ponete le bucce e le rondelle in cucina, nel punto in cui avete avvistato le formiche comparire dal muro. Se non vi piace questa soluzione, seminate lungo il battiscopa il borotalco, lasciate un paio di bustine di tè alla menta nei punti in cui sembrano più attive, dato che esse esercitano un’azione deterrente, tracciate una linea che separi la colonna di formiche vicino al punto in cui fa capolino. Le formiche non ci avvicineranno mai al pepe di cayenna, all’olio di agrumi (potete utilizzare uno spago per intingerlo), al succo di limone, così come a cannella e fondi di caffè.

Scarafaggi 

Per gli scarafaggi è molto efficace la sabbia di diatomea, spruzzata nelle aree dove questi insetti fanno combriccola, principalmente dietro gli elettrodomestici e nel retro del gabinetto. Essa è letale per questi insetti, provocandone la morte in 48 ore. Un’alternativa, se non avete gatti in casa, è l’erba gatta, un ottimo repellente naturale. Potete cuocerne una piccola quantità in acqua, sotto forma di bustine, per ottenere una specie di infuso che va spruzzato attorno al battiscopa e dietro ai contatori. Contro gli scarafaggi vanno benissimo le foglie di alloro e lo spicchio d’aglio da applicare nelle zone interessate.

Il sapone di Marsiglia è uno dei primi rimedi naturali che vi consiglio. Mettete una soluzione composta da acqua e sapone di Marsiglia dentro un contenitore con uno spruzzino e poi vaporizzatela negli angoli e nei posti in cui avete notato la presenza degli scarafaggi: se ne andranno subito.Anche gli olii essenziali sembrano avere un ottimo potere disinfestante, soprattutto quelli al rosmarino e all’eucalipto da porre nei punti critici.Gli scarafaggi non amano l’odore dell’aceto e allora utilizzatelo per lavare i pavimenti e le altre superfici. Realizzate una soluzione fatta da tre parti di acqua e una di aceto. Non usatela però sopra il legno e le superfici delicate.

Mosche

Contro le mosche, una trappola efficace è data da una ciotola con acqua e zucchero; così come i chiodi di garofano, il cui odore è davvero sgradevole per questi insetti. Un consiglio: attenzione al cibo avanzato e ricordate di gettare la spazzatura tutti i giorni.Lasciate macerare in un barattolo con dell’aceto per una settimana alcune foglie di menta fresca. Diluite in acqua la soluzione così ottenuta ed utilizzatela per spruzzarla nelle stanze al fine di lasciare spargere un profumo non amato dalle mosche.

In alternativa, aggiungete nella ciotolina del vostro bruciaessenze cinque gocce di olio essenziale di eucalipto diluite in tre o quattro cucchiai d’acqua ed utilizzatelo nelle ore in cui le mosche sono maggiormente presenti, ad esempio la sera prima di andare a dormire. Si ritiene che le mosche si spaventino e si allontanino nel vedere la propria immagine riflessa. Sarebbe dunque opportuno provare ad appendere vicino alle porte o alle finestre delle buste di plastica trasparente da riempire con dell’acqua. Un rimedio simile può essere attuato utilizzando delle bottiglie di plastica. C’è chi sostiene che aggiungere una monetina nel sacchetto o nella bottiglia possa essere d’aiuto.

Farfalline della dispensa 

Contro le farfalline della dispensa, per cominciare, sapete che l’odore dell’alloro è in grado di allontanarle?Vi basterà posizionarne qualche foglia nella dispensa per tenerle lontane.Un altro rimedio è invece quello dell’arancia “chiodata” con chiodi di garofano: come l’odore dell’alloro anche quello dei chiodi di garofano non viene apprezzato dalle farfalline che così si tengono ben lontane dalle confezioni di cibo.Di tanto in tanto, pulite la dispensa con una soluzione preparata con acqua e aceto. Infine procuratevi dell’olio essenziale di lavanda e dopo averne imbevuto un fazzoletto, posizionatelo tra gli scaffali. In alternativa, utilizzate l’olio essenziale di menta, citronella o eucalipto.

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Il terrore di avere strani insetti in casa e non sapere come eliminarli è all'ordine del giorno, specie con l'arrivo del caldo. Questa piccola guida, con suggerimenti e rimedi naturali vi servirà, ne sono certa, ad eliminare questi spiacevoli ospiti dalle vostre abitazioni senza il ricorso a prodotti chimici nocivi.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!