Cocciniglia: come eliminarla dalle piante in casa

La cocciniglia è un insetto che attacca le piante e si nutre della loro linfa. Per eliminarla si può optare per una soluzione di detersivo e olio di semi, oppure si può tentare con l'alcol e con il sapone di Marsiglia. Vediamo insieme come fare

Cocciniglia: come eliminarla dalle piante in casa

La cocciniglia è uno dei principali nemici delle piante. Si tratta di un insetto della famiglia dei Rincoti e può causare notevoli danni alle foglie, portando addirittura alla morte dei vegetali. Ci sono circa 7000 specie di cocciniglie, che si riproducono con la deposizione delle uova, soprattutto in estate. Si nascondono all’interno delle fessure delle foglie, lontano dai raggi diretti del sole.

Senza ombra di dubbio, le più pericolose sono le cocciniglie cotonose, simili agli acari, di colore bianco, che si ricoprono di una particolare pellicola, che rende molto facile l’insediamento sulle foglie. Questo insetto, per sopravvivere, si nutre praticamente di tutto, per tale ragione attacca facilmente il fogliame, ma anche i frutti ed i rami, riuscendo praticamente a neutralizzare l’intera pianta, nutrendosi della linfa.

La cocciniglia si adatta con molta facilità a qualsiasi temperatura, per questo sopravvive sia al caldo che al freddo, grazie alle sue secrezioni, che formano la pellicola che la circonda.

Grazie alla sua capacità di adattamento, la cocciniglia ed in particolare la “cotonosa” attacca spesso le piante da appartamento, quelle che tutti noi abbiamo a casa. Cosa fare, quindi, se il verde della vostra abitazione sembra compromesso per sempre?

La cocciniglia è un insetto molto pericoloso per le piante di casa
La cocciniglia è un insetto molto pericoloso per le piante di casa

Come eliminare la cocciniglia dalle piante

Innanzi tutto, occorre dire, che in commercio esistono molti insetticidi naturali, che tutti usiamo per mantenere in salute il fogliame, purtroppo la maggior parte di essi non funziona contro la cocciniglia. Perché questo insetto è così resistente, anche agli insetticidi? La risposta è semplice, tutta la sua forza risiede in queste secrezioni protettive che lo avvolgono e creano una barriera che lo ripara dal mondo esterno, compresi i prodotti che normalmente combattono gli acari e gli altri insetti.

Uno dei prodotti più utili per combattere questi insetti è l’olio bianco minerale, ne avete mai sentito parlare? Si tratta di un prodotto che spesso viene utilizzato come insetticida ed è l’unico prodotto in grado di combattere la cocciniglia, gli afidi e gli acari, perché li fa letteralmente soffocare. L’olio bianco minerale si trova facilmente in commercio, nei negozi specializzati in fiori e piante oppure su internet, il suo costo si aggira intorno alle cinque euro.

Rimedi della nonna

C’è, poi, anche chi riesce a preparare una soluzione molto efficace, simile a quella di questo insetticida, comodamente a casa. La ricetta per l’insetticida fai da te, utile a combattere la cocciniglia, è molto semplice, basta mescolare 100 ml di detersivo per piatti a 400 ml di olio vegetale, quale può essere l’olio di semi. Una volta ottenuto questo composto esso va spruzzato direttamente sulla pianta, stesso procedimento vale per l’olio bianco minerale, stando bene attenti a raggiungere ogni parte.

Un utile alleato contro la cocciniglia è l’alcol, perché riesce ad eliminare la membrana protettiva, Piccole quantità di alcol, diluite in acqua, dovranno essere versate sull’intera pianta, anche diverse volte al giorno, in questo modo gli insetti spariranno.

Altro metodo, invece, è rappresentato dal sapone di Marsiglia, versando 25 cc di sapone in un litro di acqua, mescolando e versando il composto sulla pianta, anche due volte al giorno e una volta alla sera, per circa una settimana. Un altro rimedio, del tutto naturale è quello di un composto a base di acqua, aglio e cipolla tritati, da versare sulla pianta e anche sul terriccio, in modo che venga assorbito anche dalle radici. Infine, se ne avete la possibilità, potete provare a versare sulle piante della cenere da focolare, uno dei rimedi della nonna più efficaci.

Uno dei rimedi più efficaci per eliminare la cocciniglia è quello di preparare una soluzione di olio di semi e detersivo per piatti
Uno dei rimedi più efficaci per eliminare la cocciniglia è quello di preparare una soluzione di olio di semi e detersivo per piatti

Cocciniglia sulle piante: come accorgersi di questo insetto

Molto spesso, però, non siamo in grado di distinguere la presenza di questo insetto sulle nostre piante, perché si tratta di un insetto visibile solo al microscopio, però è possibile sospettare un suo attacco, in base ai segnali che mostra la pianta.

Quali sono, quindi i sintomi, sui quali prestare attenzione? Innanzi tutto il colore delle foglie; quando le foglie iniziano a diventare biancastre o gialle, oppure su di esse compare qualche macchia, significa che c’è qualcosa che non va e che ci potrebbe essere in atto un attacco di cocciniglie cotonose.

Sia le foglie, che la pianta, in questi casi subiscono un cambiamento improvviso, piegandosi spesso su se stesse. Se, poi, notate la presenza di molte formiche, anche in quel caso, vi potrebbe essere in corso un attacco di cocciniglie, perché le formiche si nutrono di una sostanza di scarto, prodotta da questi insetti.

Una buona prevenzione, per la comparsa di questi insetti, è quello di innaffiare spesso le piante, almeno una volta al giorno, evitando di versare su di essa grandi quantità di acqua, ma di procedere quotidianamente con dosi normali. A seconda della pianta, poi, per eliminare del tutto questo insetto, si potrebbe procedere con la potatura, assicurandosi però che poi le foglie ricresceranno in fretta.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!