5 usi alternativi del riso

Ecco 5 usi alternativi del riso che vi consentiranno di sfruttarne tutte le proprietà al meglio. Idee interessanti e molto utili

Ci sono ingredienti che tutti noi abbiamo a disposizione continuamente ma di cui non sfruttiamo tutte le potenzialità. Il riso è sicuramente uno di questi. Non immaginereste mai, infatti, cinque usi alternativi del riso che potranno esserci particolarmente utili nella vita di tutti i giorni.

Molti di questi usi hanno poco a che vedere con la cucina, ma ci consentono di sfruttare tutte le proprietà benefiche del riso anche in altri ambiti della nostra vita quotidiana. Vediamo, quindi, di cosa si tratta.

Recuperare un telefono bagnato

Il cellulare è ormai diventata una propaggine nel nostro corpo. Per questo motivo tendiamo a portarlo con noi in ogni momento della giornata. Se il cellulare viene a contatto con dell’acqua, però, la situazione può diventare davvero molto pericolosa e questo rischia di rovinare il nostro dispositivo.

Se il cellulare si bagna possiamo metterlo, da spento, all’interno di un sacchetto pieno di riso per mezza giornata. Il riso, infatti, la capacità di assorbire l’umidità e di conseguenza dovrebbe riuscire anche a salvare il nostro cellulare.

Far maturare la frutta

Se non amate la frutta troppo acerba o questa non è sufficientemente matura per i vostri gusto per l’uso che intendete farne, sappiate che il riso potrà essere la soluzione. Mettete, infatti, la frutta in un contenitore insieme del riso è vedrete la maturazione velocizzata sensibilmente.

Cuscino per cervicali

Grazie al riso, utilizzando semplicemente un calzino o della semplice stoffa cucita ad hoc, potete realizzare un cuscino per le cervicali che vi permetterà di trarre grandissimo sollievo in pochissimo tempo.

Anche in questo caso, infatti, avrete utilizzato il riso in maniera completamente diversa rispetto al solito.

Pediluvio con l’amido di riso

Grazie al riso e dell’amido che contiene al suo interno possiamo realizzare un pediluvio davvero benefico per il nostro corpo. Non dovrete far altro che aggiungere all’interno di una bacinella qualche cucchiaio di amido di riso ed eventualmente delle gocce di all’essenziale alla profumazione che più preferite, per avere un effetto calmante e lenitivo.

Assorbire l’umidità dei muffin

Quando prepariamo i muffin spesso e volentieri, una volta sfornati, notiamo che il fondo del pirottino è particolarmente. Per ovviare a questo inconveniente potete utilizzare anche in questo caso il riso.

Dovrete versare una piccola manciata sul fondo dello stampo per muffin e adagiare il pirottino. Riempite per i 2/3 con l’impasto procedette come sempre con la cottura. Una volta sfornati, noterete che il riso ha completamente assorbito l’umidità quindi il fondo del piattino risulta perfettamente asciutto.