Tingere o riflessare i capelli in modo naturale

La polvere nota come l'henné è facile da trovare in erboristeria o in farmacia, e rappresenta diverse varianti. La ricetta tradizionale è l'henné rosso chiaro/scuro, il quale viene ricavato dalla pianta Lawsonia inermis

Tingere o riflessare i capelli in modo naturale

Le sostanze coloranti naturali come l’henné erano utilizate dalle Donne egizie 5000 anni fa, per colorare le unghie delle mani e dei piedi e i palmi delle mani di rosso arancione. La polvere di henné viene ricavata dalle foglie di un arbusto subtropicale, l’henné, un tipo di salicaria che cresce solamente in Africa e Asia.

Le foglie si raccolgono in autunno e contengono il pigmento utilizzato per colorare i capelli. Inoltre, le foglie a primavera non contengono alcuna sostanza colorante rossa, sono invece ricche di acido tannico dalle proprietà curative. Per questo la polvere di henné non colorata (farmacia, drogheria e erboristeria) è particolarmente adatta per la cura dei capelli. 
Dovete applicarla regolarmente (ogni 4-6 settimane) specialmente se i vosti capelli sono sfibrati. 

Impacco di Henné

A seconda dell’intensità di colore che desiderate, lasciare agire l’impacco da 1 a 3 ore.

Applicazione

Mescolate la polvere come indicato sulla confenzione e distribuite il composto sui capelli asciutti. Raccogliete i capelli in una cuffia di plastica o con l’alluminio. Avvolgete un grande asciugamano di spugna intorno alla testa come un turbante.

Tempo di azione

A seconda di quanto tempo si lascia l’impacco, dai capelli castani o neri si possono ottenere diverse tonalità di rosso. L’henné tinge in modo particolarmente delicato perchè, a differenza dei prodotti chimici, il colore non penetra nello strato corticale ma ricopre semplicemente la superficie del capello.

Per le chiome bionde il discorso è diverso, se si vogliono tingere con l’henné è meglio provare la tinta su una ciocca prima di procedere; se il risultato non piace, dopo qualche shampoo il colore va via.

Comunque esiste anche l’henné biondo: anche in questo caso si tratta di un prodotto assolutamente naturale, in grado di schiarire e rendere i capelli più forti e sani. Tuttavia, per ottenere questa miscela, viene usata una combinazione di differenti piante. L’henné dura diversi mesi.

I nostri video tutorial
Grazia Maiolino

Cosa ne pensa l'autore

Grazia Maiolino - Per mia esperienza personale ritengo che l'henné, oltre a colorare in superficie i capelli senza danneggiarli e renderli sani e lucenti, sia la soluzione migliore rispetto alle tinte chimiche che trattano i capelli con aggressività. Quindi vi consiglio per l'estate di provare questa pianta ormai nota fin dall'antichità, ve la consiglio vivamente.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!