Sebo in eccesso: come eliminarlo con una perfetta pulizia del viso

Il sebo in eccesso causa spiacevoli disagi. La pelle appare untuosa, piena di imperfezioni e pori dilatati. Combattere questo nemico è possibile attraverso rimedi efficaci e naturali.

Sebo in eccesso: come eliminarlo con una perfetta pulizia del viso

Il sebo è prodotto delle ghiandole sebacee formato da colesterolo, gliceridi, acidi grassi e squalene; questo lipide funge da barriera protettiva per l’epidermide e serve a rendere la pelle morbida ed idratata. Se la pelle inizia a produrre troppo sebo, si parla di sebo in eccesso. Questo inestetismo dipende da vari fattori quali stress, alimentazione e disfunzioni ormonali, come conseguenza, la pelle si presenta untuosa, piena di imperfezioni e con pori dilatati.

E’ consiglibile, prima di scegliere un trattamento fai da te, consultare un dermatologo esperto che indicherà le soluzioni migliori per la vostra pelle.

Come eliminare il sebo in eccesso

Se si soffre di questo disturbo è necessario correggere la propria alimentazione scegliendo frutta e verdura, carni bianche, legumi, pesce, cereali integrali e bere molta acqua. Bisogna invece limitare i grassi animali, i cibi raffinati e gli zuccherati.

Un altro aspetto da non sottovalutare è la pulizia del viso. La mattina e la sera bisogna sempre lavare il viso con acqua tiepida e un detergente naturale e delicato per non aggredire ulteriormente la pelle. Dopo aver lavato il viso è necessario applicare un tonico dalle proprietà astringenti; in commercio vi sono varie tipologie e si possono acquistare anche degli idrolati. Tra questi, quello di salvia ha proprietà astringenti e purificanti mentre quello di camomilla è lenitivo, ideale se la pelle risulta anche arrossata.
Subito dopo aver applicato il tonico, va utilizzata una crema delicata con pochi oli e burri dalle proprietà lenitive e purificanti. Prima della crema è possibile applicare del gel puro di Aloe Vera. Questo particolare gel è indicato per idratare la pelle e asciugare il sebo in eccesso. Anche se si pensa che gli oli puri sul viso siano nemici della pelle grassa, l’olio di nocciola e quello di jojoba ad esempio, possono essere impiegati per un trattamento di bellezza sul viso. Il primo ha proprietà cicatrizzanti mentre il secondo regola la produzione di sebo.

Durante la settimana occorre fare uno scrub purificante per eliminare le cellule morte. In commercio ce ne sono diversi ma, se si vuole realizzare a casa uno scrub con poco è possibile farlo con il carbone vegetale. Questo particolare ingrediente è antibatterico e antimicotico naturale in grado di eliminare le impurità. Per realizzarrlo occore un cucchiaio e mezzo di carbone vegetale in polvere, da mescolare con un cucchio di miele e 100 ml di acqua.

Una maschera all’argilla fatta una volta a settimana invece, combatte brufoli e punti neri grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e detossinanti. Per realizzarla occorre mescolare un cucchiaio di argilla con dell’acqua fino a raggiungere una consistenza fluida che non coli. Lasciata in posa sul viso 15 minuti senza farla seccare, bagnandola con un spruzzino con dell’acqua o un idrolato a piacere, permetterà alla vostra pelle di ripulirisi a fondo da impurità e tossine. E’ importante non far seccare la maschera poichè l’argilla sottrae idratazione al viso.

I nostri video tutorial
Valentina Isernia

Cosa ne pensa l'autore

Valentina Isernia - Fortunatamente posso dire di non avere una pelle grassa. La mia pelle è normale ma a volte fa i capricci e anche a me escono imperfezioni. Faccio spesso scrub e maschere per mantenere la pelle pulita e sana e le consiglio vivamente a prescindere da che tipo di pelle si ha, basta solo scegliere quella giusta per la propria tipologia e pelle.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!