Pelle a buccia d’arancia: ecco cosa fare per combatterla

La cellulite è uno tra gli inestetismi femminili più temuti in assoluto. Infatti sia le donne senza un filo di grasso, quanto le più rotondette possono presentare sui glutei, fianchi e cosce, la comparsa dell'odiata pelle a buccia d'arancia

Pelle a buccia d’arancia: ecco cosa fare per combatterla

La cellulite è un’insieme di condizioni che si concatenano una dietro all’altra. All’origine di tutto ci sono il ristagno di liquidi, ela perdita di elasticità. Tra i fattori responsabili invece troviamo : sedentarietà, sovrappeso, fumo e cattivo funzionamento del sistema endocrino. Si sa che combattere la cellulite non è cosa facile, ma seguendo alcuni accorgimenti possiamo almeno contrastarla.

Vediamo, quindi, alcuni consigli da seguire per dire addio alla buccia d’arancia.

Niente sale. Il sale favorisce lo sviluppo della cellulite. Infatti contiene sodio, una sostanza in grado di trattenere i liquidi e quandi di favorire la ritenzione idrica. Preferite erbe aromatiche e spezie per insaporire i cibi, inoltre al gusto del sale ci si abiuta in fretta, come altrettanto al nuovo sapore insipido. Andiamo gradualmente a sostituire il sale giornalmente. In pochi giorni ci si abituerà al nuovo gusto.

Come eliminare la cellulite

Il riso è ottimo, grazie al basso contenuto di sodio. Sì al pesce e alla frutta secca, in quanto sono ricchi di grassi polinsaturi. Non fatevi mancare tutti i giorni sulla vostra tavola frutta e ortaggi (almeno tre/quattro porzioni al giorno). Sì alla lattuga, alle ciliege, alle fragole, al sedano perché è composto da un’altissima percentuale d’acqua. Sì al limone e ai lamponi.

Automassaggio tutte le sere per stimolare la circolazione, combattere la ritenzione idrica. La cosa basilare è la costanza e un tempo minimo di 15/20 minuti, ma più si massaggia e meglio è, e se possibile andrebbe eseguito dopo aver passato sulle gembe getti d’acqua calda, alternati a getti d’acqua fredda.

Per contrastare la cellulite è necessario bere moltissimo ogni giorno. Si consiglia di bere 1,5 litri o 2 di liquidi, meglio le acque leggermente mineralizzate, le centrifughe e le tisane. Le erbe migliori sono l’ortica, la centella asiatica e il tarassaco.

I nostri video tutorial
Paola Assandri

Cosa ne pensa l'autore

Paola Assandri - Nonostante i consigli illustrati sopra, evitate di mettere jeans troppo attillati e calze autoreggenti, che sebbene siano sexy e invitanti, creano un ostacolo al normale flusso del sangue. Meglio se mettete vestiti comodi e collant al posto delle autoreggenti, per far si che le gambe abbiano una buona circolazione sanguigna.

Commenti
Mariana Jinga
Mariana Jinga

14 giugno 2017 - 14:44:44

Come faccio a non avere piu la pancia rimasta dal parto???

0
Rispondi