Peeling fai da te: tutto ciò che c’è da sapere

Ci sono molti prodotti in commercio per fare un peeling ad hoc su viso e corpo, ma non c'è niente di meglio che sperimentare qualche ricetta semplice con pochi ingredienti per prepararne uno in casa. Andiamo a vedere come prepararlo ed applicarlo.

Peeling fai da te: tutto ciò che c’è da sapere

Il peeling è un trattamento estetico mirato a esfoliare lo strato più esterno della pelle andando a rimuovere le cellule morte, migliorandone così la loro naturale rigenerazione, ottenendo come risultato una pelle più elastica e liscia come la seta. Altri benefici che può apportare sono il miglioramento del flusso sanguigno, oltre che l’eliminazione delle tossine e dei pori.

Nonostante sia molto conosciuto nei centri estetici il peeling chimico, è altrettanto usato quello casalingo che non solo è più naturale ed economico ma anche meno aggressivo specialmente per le pelli più sensibili. 

Gli ingredienti indicati per fare il peeling

Gli ingredienti da usare per prepararlo devono essere scelti in base alla propria tipologia di pelle così da dare un risultato più immediato. Tra questi troviamo il bicarbonato, ideale per le pelli sensibili, lo zucchero ed il sale grosso; quest’ultimo più idoneo per smagliature o comunque parti del corpo meno delicate.

Anche gli oli vegetali, sono indicati, invece, l’olio d’oliva o quello alla rosa mosqueta adatto alla pelle secca; poi c’è anche l’olio di cocco per la pelle normale oppure il gel d’aloe vera specifico per la pelle grassa. Inoltre, per aumentare i benefici del peeling, ci sono gli oli essenziali come il tea tree per l’acne, quello d’arancio che è tonificante o ancora quello di rosmarino per migliorare la circolazione.

Una volta selezionati gli ingredienti che si vogliono utilizzare, si mescolano in un barattolo di vetro e conservarli per alcuni giorni; l’importante è che siano riposti in frigorifero o comunque in luogo fresco ed asciutto. Per fare il peeling basterà prendere un po’ di prodotto ed applicarlo sulla zona da trattare con movimenti circolari escludendo le parti più sensibili, come il contorno occhi o la zona intima, e lasciare in posa per un paio di minuti per poi risciacquare con abbondante acqua tiepida. La pelle risulterà idratata e non più secca.

Per fare un peeling più aromatico e rinfrescante, è sufficiente amalgamare insieme l’esfoliante, l’olio vegetale e aggiungere un olio essenziale a scelta, come quello di mandarino oppure usare direttamente la buccia di un arancia.

Per un peeling anti-acne, invece, si può usare del bicarbonato di sodio, un po’ di gel d’aloe vera, olio di cocco e qualche goccia di tee tree oil.

I nostri video tutorial
Jessica Missiroli

Cosa ne pensa l'autore

Jessica Missiroli - Il peeling viene spesso sottovalutato eppure anche io, che non gli davo molta importanza, da quando lo sto usando sostengo che rappresenta un vero e proprio alleato skincare routine. Inoltre, il poter realizzare questo trattamento in casa con le proprie mani, può essere molto gratificante, specie se poi il risultato ottenuto apporta benefici tali da risultare una coccola per la nostra pelle.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!