Come fare i boccoli con la piastra in modo perfetto

La tecnica più conosciuta per trovare come fare i boccoli con la piastra è utilizzare una piastra stretta e affusolata dal design tondeggiante ma ci sono anche altri sistemi che amplificano l'effetto della piastra che, però, non deve mai superare le temperature ideali per i vostri capelli

Come fare i boccoli con la piastra in modo perfetto

Ultimamente vanno di moda le chiome mosse e ricce e le tecniche per realizzarle in modo naturale sono davvero numerose e si adattano ad ogni tipo di capello. Tante donne però si chiedono come fare i boccoli con la piastra, specialmente se non hanno la possibilità di andare dal parrucchiere e farsi sistemare i capelli. Scopriamo dunque alcuni escamotage per realizzarli.

Le donne amano cambiare look ogni giorno, sia nell’abbigliamento che nei capelli; non è solo una questione estetica ma è soprattutto un modo per rendersi e sentirsi belle ogni giorno in modo diverso ai propri occhi e agli occhi di chi le circonda.

In commercio, sono disponibili alcuni accessori appositi fra cui anche un tipo di piastra totalmente automatica per creare ricci e boccoli morbidi, stretti o larghi.

Scopriamo però, adesso come fare i boccoli con la piastra visto che di sicuro nel nostro beauty questo accessorio non manca.

Esistono diverse tecniche per imparare come fare i boccoli con la piastra
Le tecniche per imparare come fare i boccoli con la piastra sono tantissime

Come realizzare i boccoli con la piastra slim

La tecnica più conosciuta per fare i boccoli con la piastra prevede l’utilizzo di una piastra stretta e affusolata dal design tondeggiante per rendere il riccio sinuoso e naturale. In commercio ne troverete differenti ma è importante che sia professionale per non rovinare eccessivamente la struttura del capello. Ecco dunque come procedere.

Dopo aver lavato i capelli bisogna asciugarli perfettamente; nel frattempo accendete la vostra piastra e fatela scaldare. È consigliato una temperatura bassa (massimo 140°C), specialmente se i capelli sono trattati, sottili e fragili; se invece i vostri capelli sono grossi e indomabili, potete arrivare anche alla temperatura di 230°C.

Dividete la chioma in ciocche, abbastanza sottili di circa 3 cm, e pettinatele con cura per eliminare ogni nodo. A questo punto, prendete una ciocca, mettetela nella piastra, stiratela per pochi centimetri e poi iniziate a girare la piastra su se stessa con la ciocca al suo interno fino a raggiungere le punte. Il movimento dovrà essere continuo, rapido e fluido per non rovinare i capelli e l’effetto.

Aprite la piastra seguendo la direzione dell’onda; noterete che si è formato un boccolo. Quando avrete eseguito l’operazione su tutti i capelli fissate i ricci con uno styling; per avere un effetto più naturale e voluminoso, dopo esservi messe a testa in giù, passate le dita delle mani tra i boccoli ed iniziate a scuoterli.

Anche con piastra e stagnola possiamo ottenere dei boccoli
L’utilizzo della stagnola è un rimedio su come fare i boccoli con la piastra

Come fare i boccoli con la piastra e carta stagnola

Se volessimo invece fare i boccoli con la piastra e la carta stagnola ci servirà semplicemente una piastra e dei fogli di carta alluminio. Il procedimento è semplice e veloce. Dopo aver lavato ed asciugato i capelli, mentre li spazzolate, al fine di eliminare anche tutti i nodi, accendente la piastra e fatela riscaldare alla temperatura ideale per i vostri capelli.

Separate i capelli in ciocche e iniziate ad arrotolarli, uno alla volta, nella carta argentata, come fosse un bigodino. Con la piastra calda, iniziate a tamponare le varie ciocche per circa 30 secondi. Quando l’alluminio si sarà raffreddato è possibile rimuovere la carta.

Fare i boccoli con la piastra da sola

I ferri per le acconciature possono sicuramente aiutare e rendere l’effetto più duraturo e professionaleLa prova è utilizzare la piastra sui capelli dopo aver creato delle trecce su di esse. In pratica, l’astuzia sta nel tamponare le varie sessioni della treccia con la piastra a temperatura bassa per non rovinarli. Quando avrete finito, rimanete con le trecce, se potete anche tutta la notte; al mattino, iniziate a scioglierle e noterete che l’effetto del boccolo ottenuto è molto naturale.

Un’altra soluzione, un po’ più complessa ma di sicuro effetto, è creare i boccoli arrotolando le ciocche tra le dita delle mani al fine di creare un anello. A questo punto, dovrete piastrare ogni anello di capelli per qualche secondo e fissarlo in testa con una forcina per poi spruzzare un fissante spray.

Una tecnica per fare i boccoli con le trecce e la piastra
Una tecnica per fare i boccoli con le trecce e la piastra

Come fare i boccoli alle punte con la piastra

La procedura per fare i boccoli con la piastra, coinvolgendo però solo le punte, è uguale. In questi casi, però, le ciocche non saranno totalmente avvolte nella piastra ma, sarete voi a scegliere da dove far partire l’onda del boccolo fino ad arrivare alla punta della ciocca.

In questi casi, per evitare che il boccolo si allunghi eccessivamente, possiamo bloccarlo temporaneamente con una forcina finché non lo avremo fissato con uno spray.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!