Zucchero: ecco le sue proprietà meno “dolci”

Lo zucchero è un alimento di cui nessuno vorrebbe privarsi, però le sue proprietà non sono poi così dolci...ecco cosa c'è da sapere

Zucchero: ecco le sue proprietà meno “dolci”

Lo zucchero, nonostante sia una delle sostanze più amate, usate e cercate da tutti noi, ha delle qualità che sono tutt’altro che dolci.

In una società che soffre in modo esponenziale di problemi legati al sovrappeso, se non all’obesità, lo zucchero è proprio una delle cause scatenanti di queste malattie e dell’insorgenza di molte patologie cardiovascolari.

Forse l’errore più grave è pensare che sia presente esclusivamente nei dolci e che moderare il consumo di torte e biscotti sia sufficiente.

Al contrario lo zucchero è presente in tantissimi alimenti salati, come pane, focacce, salatini e, addirittura in alcune ricette per la pizza viene utilizzato come supporto all’agente lievitante. Per non parlare delle bibite: te, aranciate, succhi e bibite gasate sono davvero una bomba zuccherina.

Vi è mai capitato di rendervi conto che dopo le feste natalizie o dopo Pasqua, quando avete mangiato grandi quantità di cibi dolci, avete sempre voglia di assumerne altri? Lo zucchero, infatti, dà dipendenza in quanto altera i segnali ormonali che riducono il senso di sazietà e ha un effetto sulla dopamina prodotta dal nostro corpo, facendoci perdere il piacere d’aver mangiato e inducendoci a cercare altro cibo.

Un’altra qualità negativa dello zucchero è quella di essere eccessivamente raffinato. Questa sostanza non esiste in natura di un color candido, la si trova marroncina e con un aspetto ben diverso. Per essere così bianco e luccicante lo zucchero è sottoposto ad un lungo processo di raffinazione, proprio come accade per la farina 00, le cui proprietà negative sono pari a quelle dello zucchero.

Le calorie che fornisce lo zucchero vengono definite “calorie vuote” proprio perché durante la raffinazione vengono persi i minerali naturali presenti nella barbabietola e nella canna.
Pertanto, volendo limitare almeno in parte i danni procurati dall’assunzione di zucchero, si potrebbe scegliere di far uso di zucchero grezzo, tenendo presente che comunque l’apporto calorico è lo stesso, risulta però meno dannoso in quanto non raffinato.

Zucchero: ecco le sue proprietà meno “dolci”
Zucchero di canna

Un’altra grave colpa imputata allo zucchero è la tendenza a consumare le vitamine ed i minerali del nostro corpo perché, producendo una iperacidità, costringe l’organismo a impegnarsi nel contrastare questo squilibrio, consumando molte sostanze utili a scapito di ossa e denti.

Se non siete convinte di tutte queste proprietà negative dello zucchero, potrete comunque fare un esperimento per valutare come i cibi dolci incidano sulla vostra dieta.
Una mattina, per colazione, prendete solo cibo dolce, come un caffè latte con biscotti; quella seguente partite con del pane tostato e una centrifuga. Noterete come nel primo caso, non molto tempo più tardi, il senso di fame si faccia subito sentire, mentre con la colazione salata arrivate senza problemi all’ora dello spuntino.

Lo zucchero, quindi, non giova ad una corretta alimentazione. Deve farne parte ma in piccole quantità affinchè non abbai degli effetti negativi sulla nostra salute. Ricordate sempre, infatti, che ci sono cibi che danneggiano la pelle e l’organismo in genere, specie se in grandi quantità, e proprio per questo vanno limitate. Lo zucchero è uno di questi.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!