Pressione bassa? Ecco alcuni rimedi naturali

Ecco alcuni consigli utili per chi soffre di pressione bassa o per chi si trova per la prima volta a dover fare i conti con i suoi fastidiosi sintomi. Saranno sufficienti alcuni metodi naturali per riportare il tutto alla normalità

Pressione bassa? Ecco alcuni rimedi naturali

Vi sarà certamente capitato qualche volta di sentirvi decisamente stanchi, affaticati, poco reattivi e con poca voglia di fare, avvertendo magari un senso di vertigine soprattutto quando vi alzate dal letto o subito dopo che vi siete abbassati. La causa di tutti questi malesseri potrebbe essere la pressione bassa.

Se siete consapevoli di essere soggetti a cali di pressione saprete già come riconoscere i sintomi ed intervenire, ma nella maggior parte dei casi si ignorano questi malesseri ritenendoli naturali e passeggeri.

Ecco, dunque, alcuni semplici consigli per riconoscere i sintomi della pressione bassa ed alcuni rimedi naturali per ripristinare il benessere fisico.

pressione-bassa-rimedi-naturali

Come capire se la pressione è bassa

Al di là dei sintomi sopra indicati, che certamente aiutano a capire se siamo soggetti ad un calo di pressione, sarebbe bene provvedere ad accertarsene con un misuratore di pressione casalingo, oppure facendovi accompagnare alla farmacia più vicina o dal vostro medico curante (soprattutto nel caso vi sentiate davvero poco bene).

Se la cosiddetta minima è scende sotto i 60 e la massima sotto i 90, la pressione può definirsi bassa. Per capire tali valori, si consideri che i valori standard della pressione dovrebbero attestarsi intorno ai 120 su 800 mm Hg. Tali valori si riferiscono alla pressione massima sistolica ed alla pressione minima diastolica.

Come prima accennato, la pressione bassa è spesso ignorata perché ha conseguenze decisamente meno gravi rispetto ai valori alti di pressione, nonostante causi malesseri fastidiosi, spesso anche debilitanti, e che colpiscono in larga misura la popolazione di sesso femminile.

Oltre ai sintomi indicati prima, in caso di ipotensione è possibile avvertire una sete eccessiva, nausea ed anche, in alcuni casi, una sudorazione abbondante.

pressione-bassa-rimedi-naturali

Cause della pressione bassa

La cosiddetta ipotensione può essere legata ad un evento improvviso ed episodico oppure essere un fattore costituzionale dell’individuo che ne soffre.

Nel secondo caso, in genere, l’organismo nel tempo si adatta a questa condizione, garantendo comunque al corpo un regolare afflusso sanguigno, a meno che la pressione bassa non sia il contorno di altre patologie.

Nel primo caso, invece, l’ipotensione può essere causata da improvvisi cambi di posizione, da sdraiati ad eretti, in caso di eccessive perdite di sangue, disidratazione, carenze di elementi nutritivi, ma anche dall’assunzione di farmaci come gli antidepressivi ed i betabloccanti.

Inoltre, è bene sottolineare che la pressione bassa potrebbe anche essere il sintomo di cause più rilevanti a livello medico come le aritmie, alcune disfunzioni tiroidee, anemie oppure infezioni di grave entità.

pressione-bassa-rimedi-naturali

Rimedi naturali per la pressione bassa

Quelli che andremo ad analizzare sono dei metodi che non hanno la presunzione di sostituirsi al parere di un medico, al quale è comunque bene che vi rivolgiate, ne di curare definitivamente la pressione bassa, ma certamente possono essere un valido aiuto come “pronto soccorso”, soprattutto nei casi in cui i malesseri sono lievi e gestibili in piena autonomia.

Sicuramente, la lista dei rimedi naturali per la pressione bassa non può che cominciare dalle abitudini alimentari. La classica alimentazione mediterranea, con frutta e verdura abbondante è sicuramente un toccasana per la maggior parte delle persone. In questo caso, inoltre, è di fondamentale importanza anche l’apporto idrico che non deve scendere al di sotto di 1,5-2 litri al giorno, bevuti in modo costante durante l’arco della giornata.

L’acqua, infatti, ha una spiccata funzione di ripristino dei valori di pressione ed aiuta a mantenerla stabile. La colazione dovrebbe prevedere, oltre a latte e cereali, anche bevande zuccherate, magari un caffè ed un cucchiaino di miele biologico.

pressione-bassa-rimedi-naturali

L’attività fisica è una valida alleata della pressione, soprattutto se eseguita in modo dolce e con la necessaria regolarità. Al termine dell’attività sportiva, o quando vi sentite un po’ sottotono, potreste concedervi una doccia fredda che agevola la vasocostrizione.

Fra gli altri consigli, le vostre nonne vi avranno certamente insegnato a non uscire nelle ore più calde della giornata ed evitare ulteriori sforzi o affaticamenti eccessivi. Inoltre, se siete appassionati di tisane, potreste acquistare degli infusi al rosmarino dalle spiccate proprietà tonicizzanti.

Quelli appena elencanti sono dei rimedi naturali che contribuiscono a prevenire i casi di pressione bassa. Vediamo invece cosa fare nel momento in cui avvertite i sintomi dell’ipotensione o ve ne siete accertati con l’apposito misuratore.

La prima cosa da fare è sdraiarsi e sollevare le gambe in modo tale da favorire l’afflusso di sangue verso il muscolo cardiaco. Molto indicata l’assunzione di un bicchiere d’acqua fresca con un pizzico di sale, soprattutto nel caso di capogiri e svenimenti.

In vostro aiuto la natura ha messo a disposizione anche la liquirizia, che potrà essere consumata con un bastoncino di radice, oppure il cardo mariano, un tonico che contribuisce al recupero dei valori di pressione. Sono entrambi disponibili in erboristeria, in diversi preparati e concentrazioni.

pressione-bassa-rimedi-naturali

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!