Perdite bianche prima del ciclo. Cosa sono?

Le perdite bianche vaginali sono una reazione del tutto normale dell'organismo femminile. Esistono, però, alcuni casi da non sottovalutare e possibili correlazioni con la pillola anticoncezionale e con l'ovulazione

Perdite bianche prima del ciclo. Cosa sono?

Le perdite bianche prima del ciclo sono un fenomeno non soltanto molto frequente in tutte le donne, ma soprattutto assolutamente normale, che si può verificare sia prima che dopo il ciclo mestruale.

Bisogna, però, fare attenzione ad alcuni aspetti importanti che ci permettano di riconoscere quando è il caso di preoccuparsi e quando, invece, si tratta semplicemente di una manifestazione naturale del nostro organismo.

Quando le perdite bianche sono normali

Le perdite bianche nelle donne sono assolutamente normali quando sono trasparenti, inodore e filamentose. In questo caso, infatti, si possono manifestare prima e dopo il ciclo mestruale e non sono altro che una semplice reazione del proprio corpo ad un fatto estremamente naturale e fisiologico.

Quando le perdite bianche sono preoccupanti

Se delle volte le perdite bianche sono assolutamente normali e fisiologiche nel corpo delle donne, altre volte invece sono il segnale che qualcosa non va. In questo caso, però le perdite bianche sono più abbondanti del solito, hanno una consistenza molto densa ed un odore molto sgradevole.

Questi sono alcuni dei sintomi che dovrebbero spingervi a recarvi da un medico o uno specialista per sottoporvi a degli esami o dei controlli al fine di individuare l’origine delle perdite bianche.

Perdite-bianche-prima-del-ciclo-cosa-sono

Possibili cause delle perdite bianche

Molto spesso le perdite bianche nelle donne, quando hanno le caratteristiche citate prima, sono sintomo di candida, di patologie a trasmissione sessuale oppure delle infezioni batteriche.

In caso di infezione solitamente le perdite bianche vengono accompagnate anche da prurito intimo, arrossamento, dolori localizzati nella zona del basso ventre, debolezza, perdita di sangue e, nei casi più gravi, anche delle ulcere nella zona intima.

Perdite-bianche-prima-del-ciclo-cosa-sono

La pillola anticoncezionale

Nelle donne che assumono la pillola anticoncezionale le perdite bianche possono essere anche più abbondanti. In questo caso, però, non c’è da allarmarsi perché si tratta di una manifestazione del tutto normale, che non deve destare preoccupazione.

Solo nel caso in cui le perdite bianche dovessero assumere le caratteristiche elencate prima, quindi una consistenza, un colorito ed un odore diverso dal solito sarà importante rivolgersi ad un medico specialista per valutare eventuali esami diagnostici.

La pillola anticoncezionale viene spesso utilizzata anche per ritardare il ciclo mestruale o può essere anche legata alla comparsa di perdite marroni prima del ciclo.

Ovulazione

Le perdite bianche sono più abbondanti ed intense durante il periodo dell’ovulazione e anche in questo caso si tratta di una manifestazione normale dell’organismo, che permette alle cellule ed ai lipidi di essere espulse attraverso la vagina così da mantenerla ben protetta.

Proprio la presenza delle perdite bianche durante il periodo dell’ovulazione è un segnale che le donne devono tenere in considerazione quando stanno cercando una gravidanza. Sono, infatti, proprio quelli i giorni più fertili nei quali è possibile rimanere incinta.

Anche in questo caso, però, se la consistenza e l’odore delle perdite vaginali si fa più intenso e diverso dal solito sarà bene consultare un medico.

Perdite-bianche-prima-del-ciclo-cosa-sono

Cure possibili

Nel caso in cui le perdite bianche siano il sintomo di un’infezione, sarà necessario sottoporsi a specifiche indagini mediche che consentiranno allo specialista di poter individuare la cura più opportuna, tramite antinfiammatori di varia natura o cure antibiotiche.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!