Orzaiolo: ecco alcuni rimedi per curarlo velocemente

L'orzaiolo è una fastidiosa infiammazione dell'occhio. Vediamo quali sono i sistemi più efficaci per farlo sparire e come poter prevenire la sua comparsa

Orzaiolo: ecco alcuni rimedi per curarlo velocemente

L’orzaiolo è una fastidiosissima infiammazione dell’occhio che può essere davvero molto dolorosa e che si scatena a causa dei batteri che si trovano nelle radici delle coglia. I sintomi tipici dell’infezione sono dolore alla palpebra, gonfiore e rossore del bordo dell’occhio. Solitamente Il gonfiore è circoscritto ma può accadere che si diffonda impedendo di vedere dove si trova esattamente il focolaio dell’infiammazione.

Comunemente a questi sintomi si accompagnano difficoltà a tenere l’occhio bene aperto, lacrimazione e fastidio dovuto all’esposizione alla luce.
Dopo alcuni giorni dalla comparsa della sintomatologia sulla punta della tumefazione spunta una piccola pustola di color bianco-giallastro che contiene il pus. Quando la piccola eruzione scoppia l’orzaiolo pian piano comincia a riassorbirsi e l’occhio guarisce.

Orzaiolo: ecco alcuni rimedi per curarlo velocemente
Infiammazione da orzaiolo

Cura dell’orzaiolo

Generalmente l’orzaiolo guarisce da solo, ma se non volete attendere il normale decorso dell’infiammazione, esistono vari rimedi applicabili sull’occhio per affrettarne la guarigione.
In farmacia troverete vari prodotti specifici che hanno un’azione disinfettante e servono a debellare lo stafilococco che ha causato l’orzaiolo.

Questi medicinali si trovano in piccoli dispenser e sono creme o gel antibiotiche da applicare direttamente sulla lima dell’occhio. Le pomate sono da usare 2 o 3 volte al giorno e costano, mediamente meno di 10 €. È importante che applichiate il farmaco utilizzando uno stecchino pulito per evitare di toccare con le mani l’orzaiolo e diffondere l’infezione.

Rimedi naturali

Se cercate qualche rimedio naturale, quando si tratta di dover calmare e lenire il dolore, la camomilla è sempre molto utile. Potrete fare degli impacchi direttamente con le bustine che usate per fare l’infuso lasciandole agire per una decina di minuti.

Una buona soluzione è di utilizzare l’impacco di camomilla caldo perché il calore stimola la ghiandola a far fuoriuscire il sebo e quindi a far scoppiare prima l’orzaiolo. Una tazza di camomilla o di tisana aiuta anche in caso di tosse.

Orzaiolo: ecco alcuni rimedi per curarlo velocemente
Impacchi caldi alla camomilla

Un’alternativa alla camomilla è l’infuso al te verde da applicare con un batuffolo di cotone ben imbevuto da lasciare sull’occhio per un quarto d’ora.
Tra le svariate proprietà dell’aloe, come ad esempio la cura della pelle e dei capelli, c’è anche quella di favorire la scomparsa dell’orzaiolo. Basterà applicare del gel d’aloe sull’occhio due o tre volte al giorno o, se ne avete una pianta in casa, fate una piccola incisione su una foglia e utilizzate direttamente il suo succo.

Prevenzione

Se vi capita spesso di soffrire di orzaiolo, probabilmente le ghiandole del vostro occhio hanno una predisposizione a produrre un eccesso di sebo che favorisce il proliferarsi del batterio. In questo caso è consigliato pulire regolarmente la base delle ciglia con del sapone neutro.

In alternativa, se volete utilizzare un rimedio naturale per la prevenzione, potrete applicare degli impacchi a base di infuso di salterella.

Ricordate sempre che la prevenzione è importantissima e ci consente di riuscire ad intervenire in tempo limitando in questo modo le conseguenze, anche in caso di patologie di scarsa rilevanza come potrebbero sembrare un’appendicite o una salmonellosi. Anche in questi casi, trascurando i sintomi, le conseguenze potrebbero essere serie.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!