Ecco i cocktail a prova di dieta

Se si è a dieta ma non si vuole rinunciare ad un buon cocktail, ecco quali sono quelli meno calorici dal bellini al margarita. In questo modo eviteremo di sbagliare e potremo concederci il piacere di un buon drink

Ecco i cocktail a prova di dieta

Seguire una dieta senza lasciarsi mai tentare non è semplice, specie quando ci si trova fuori, magari in compagnia. Anche quando si vuole perdere peso, però, ci sono degli alimenti o dei cocktail che si possono consumare senza inficiare i risultati già ottenuti.

Attualmente essere in forma, mostrare un corpo tonico e atletico sembra diventato di primaria importanza. Ecco perché sempre più persone si affidano a dietologi o (erroneamente) a diete fai da te. Ne esistono tanti tipi, dalla Dieta Dukan alla cronodieta, sempre più famosa.

Importante è sicuramente l’attività fisica che aiuta a sentirsi meglio sia a livello fisico che psichico ma certamente anche il regime alimentare aiuta. Il problema nasce quando, però, si esce spesso, quando si frequentano sovente bar, locali e si è grandi appassionati di aperitivi con gli amici. Perché? Perché anche gli alcolici possono costituire un problema.

Da tempi immemori l’alcol è un lubrificante sociale, il collante di molte uscite e serate che permette di distendere i nervi dopo giornate lavorative pesanti o di staccarsi per un po’ dalla realtà. E’ proprio in queste occasioni che risulta difficile dire di no e che si finisce per cadere in tentazione.

Ma ci siamo mai chiesti quante calorie abbiano i cocktail che nei momenti di lieve convivialità assumiamo senza pensieri? Se siamo a dieta o vogliamo evitare di prendere chili decisamente difficili da eliminare un domani, ecco che occorre sapere quali sono i cocktail meno calorici e più accessibili.

Ecco i cocktail a prova di dieta
Il vino bianco ha poche calorie

Alcolici con meno calorie

Al primo posto sul trono dei drink meno compromettenti a livello fisico troviamo il tanto decantato Bellini, composto da spumante e pesca che contiene solo 31 calorie per bicchiere. Al secondo posto troviamo la tanto amata e consumata birra chiara che contiene solo 33 calorie per 100 ml e rappresenta un’ottima alternativa fresca e dissetante.

Poco calorico anche il vino bianco, con sole 75 calorie per 100 ml. Un piccolo peccato da potersi concedere, quindi, anche più spesso.

Al quarto posto prende piede il Martini Dry composto da con vermouth dry e Gyn ed ha un apporto calorico di 97 calorie. Continuando la classifica al quinto posto c’è il Margarita, un cocktail davvero delizioso preparato con tequila e succo di limone, che contiene 109 calorie.

Ecco i cocktail a prova di dieta
Lo Spritz è uno dei coktail meno calorici da motersi concedere

Cocktail con meno calorie

Tra i cocktail con meno calorie da poter consumare anche durante una dieta troviamo sicuramente l‘Aperol Spritz che contiene 80 calorie per 140 ml.

A prova di dieta si trova il Gin Tonic, un cocktail fresco e molto buono ma sicuramente un po’ più calorico dei suddetti dal momento che contiene infatti 120 calorie per 150 ml. Il gin tonic, quindi, andrà consumato meno di frequente.

Grazie a queste piccole dritte vi sarà facile riuscire a potervi concedere un cocktail anche quando state seguendo un regime alimentare senza perdere i risultati che avete ottenuto con tanto sacrificio in passato.

In questo modo sarà anche più semplice riuscire nell’intento di portare avanti la nostra dieta ma senza per questo privarci di una serata in compagnia dei nostri amici davanti ad un buon cocktail. Bisogna solo sapere quale consumare.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!