Come combattere lo stress

Come combattere lo stress? Disturbi da stress cronici possono portare all'insorgere di gravi patologie fisiche e mentali. Occorre combatterlo con lucidità

Come combattere lo stress

Al giorno d’oggi, sapere come combattere lo stress è una cosa di fondamentale importanza per donne e uomini di tutte le età dall’adolescenza in poi, di qualunque estrazione sociale. Lo stress infatti è la risposta fisiologica e psicologia di una persona a degli stimoli esterni (lavorativi, sociali, familiari) che vengono percepiti come invasivi ed eccessivi.

Lo stresso non è quindi solo un nemico per il nostro umore, ma anche e soprattutto per la nostra salute. L’individuo stressato, di solito, accumula un numero molto elevato di tensioni, che si ripercuotono sulla sua salute, poiché arriva a somatizzare le difficoltà della sua situazione. Possono dunque essere sintomi di sindrome da stress alcuni elementi quali irritabilità, mal di testa cronico, spossatezza continua, mal di schiena, disturbi dell’appetito, vulnerabilità alle malattie e dolori addominali. Tutte cose certamente negative, di cui raramente imputiamo un fattore esterno quale lo stress.

Sapere come superare lo stress, come combattere l’ansia e vivere serenamente è quindi una conoscenza molto importante che tutte le persone dovrebbero avere nella frenetica società di oggi dove raramente si riesce a trovare il tempo per sé stessi e per la propria cura.

Come combattere lo stress

La prima cosa che occorre sapere per riuscire a comprendere come combattere lo stress è riconoscerne la fonte e comprenderne i suoi effetti su di noi. Se infatti i nostri fattori di stresso sono di origine fisica, come un’operazione chirurgica, allora dovremo comportarci in un modo, se invece derivano da fattori psicologici in un altro. Nel primo caso, di solito si tratta di un periodo di stress temporaneo e passeggero; per quanto riguarda il sapere come combattere lo stress psicologico, invece, occorre rivolgersi ad uno specialista ed essere disposti ad analizzare a 360 gradi cosa può averci condotti a questa situazione: traumi non superati, avvenimenti della vita, difficoltà croniche o anche solo le fonti di irritamento della vita quotidiana, come il traffico e i vicini maleducati.

Difficilmente è possibile evitare lo stress, poiché questo fa parte delle reazioni fisiologiche del nostro organismo per fronteggiare adeguatamente gli stimoli esterni e azionare la nostra capacità di adattamento, ma è importante evitare una situazione di stress cronico e capire come combattere lo stress mentale.

Come combattere lo stress

Come combattere lo stress da lavoro

Una delle fonti più comuni di stress nel mondo occidentale attuale è sicuramente quella che riguarda l’ambito lavorativo. Intorno al lavoro infatti si sviluppa solitamente la vita quotidiana dell’individuo, occupandone le ore centrali della giornata, le energie, le capacità e le interazioni, lasciandoci meno tempo disponibile per le passioni e per gli affetti. Quando la vita lavorativa comincia a farsi più dura, vuoi a causa dei colleghi, vuoi per le maggiori responsabilità o aspettative, l’individuo tende ad andare in crisi e a causare danni a livello fisico e psicologico. Si calcola che un lavoratore europeo su quattro soffra di disturbi da stress di questo tipo.

Per riuscire a combattere efficacemente lo stress da lavoro, bisogna per prima cosa riflettere su noi stessi: è veramente il posto in cui lavoro che mi provoca queste ansie diffuse, questo malessere cronico? Oppure scarico sul lavoro le frustrazioni che invece derivano dalla vita personale? Inoltre bisogna domandarsi e riuscire a rispondersi in maniera onesta quali siano gli elementi che arrecano maggior disturbo sul lavoro – in modo da focalizzarsi su di essi – e se siamo in grado di separare l’ambito lavorativo dalla vita personale, evitando di portare in quest’ultima i problemi del lavoro.

Poiché nelle peggiori forme di disturbi di stress, si può arrivare a veri e propri attacchi di panico anche al solo pensiero di doversi immergere in un contesto lavorativo, è altamente consigliabile rivolgersi ad uno specialista quando comprendiamo di trovarci in questa situazione.

Un caso analogo a quello dello stress da lavoro è quello che provano numerosi studenti tutti gli anni, in particolare quando si avvicinano periodi di giudizi e di esami. In questi casi, si aggiunge anche il timore del giudizio di una persona esterna, che può dare la sensazione di etichettamento e marchiatura. Anche per combattere lo stress da studio occorre analizzare e comprendere lucidamente qual è il fattore scatenante questo stress e riuscire a fare un allenamento mentale per superarlo.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!