Dolori mestruali senza ciclo: sintomi e rimedi

I dolori mestruali senza ciclo sono abbastanza comuni e possono essere causati da fattori fisiologici ma non solo. Ecco le possibili cause, perché si presentano in gravidanza e come porvi rimedio

Dolori mestruali senza ciclo: sintomi e rimedi

Avere dolori mestruali senza ciclo è una consuetudine per molte donne.
Si tratta di una sintomatologia dolorosa dovuta ad una specifica fase del ciclo mestruale e che coincide con il rilascio dell’ovocita da parte dell’ovaia.

L’ovulazione, nella quasi totalità delle donne, avviene una volta al mese senza causare disturbi o dolori, sebbene possano essere riscontrati altri sintomi tipici dell’ovulazione quali aumento del desiderio sessuale o modifiche del muco cervicale.

I dolori mestruali senza perdite dovuti all’ovulazione interessano circa il 20% delle donne in ricorrenza episodica oppure abituale. Il dolore alla pancia si presenta circa 15 giorni dopo l’inizio delle mestruazioni ed è tipicamente unilaterale, dato che interessa la rottura del follicolo ovarico maturo, ed è collocato sul basso addome.

La durata del fastidio può variare da qualche ora a più giorni: cambia da donna a donna e da ciclo a ciclo e, in alcuni casi, possono avvenire piccole perdite marroni.

Sebbene possa trattarsi di un fattore fisiologico non preoccupante, è comunque opportuno discuterne con il proprio ginecologo che potrà aiutarvi qualora il dolore si facesse troppo fastidioso o insopportabile.

In genere, per ovviare al problema viene prescritto un contraccettivo orale che, impedendo l’ovulazione, elimina il dolore alla fonte.

Dolori mestruali senza ciclo: sintomi e rimedi

Dolori mestruali senza ciclo: inizio gravidanza?

Molte donne scoprono di essere incinta solo dopo aver effettuato un test di gravidanza: può capitare, infatti, che nonostante un ritardo percepiscano i sintomi tipici delle mestruazioni e non pensino che sia avvenuta la procreazione.

Questo è del tutto normale, infatti molti sintomi, fastidi e sensazioni che una donna percepisce nei primissimi giorni dopo il concepimento sono molto simili a quelli del periodo premestruale.

Non tutte le donne avvertono particolari segnali legati alla gravidanza ma, in molti casi, si lamentano alcuni stati dolorosi che ricordano quelli mestruali, pur senza perdite.

Si tratta di sintomi precoci della gravidanza che vengono chiamati anche “fenomeni simpatici della gravidanza” e che sono causati, quasi sempre, dall’alterazione ormonale.

L’ormone Beta HCG può causare forti dolori mestruali senza ciclo a ridosso della data presunto dell’arrivo del sanguinamento, confondendo la donna che crede siano in arrivo le mestruazioni.  In più, in concomitanza con i dolori al ventre possono presentarsi turgore e fastidio al seno, proprio come durante il ciclo.

La tensione addominale, tipica dell’inizio della gestazione, può essere confusa con il senso di pesantezza che caratterizza il periodo premestruale in più, in alcuni casi possono essere presenti perdite ematiche, dette perdite d’impianto, dovuto all’annidamento dell’ovuli nella parete uterina.

Se siete dubbiose, la cosa migliore, per evitare atteggiamenti dannosi per il bambino, qualora fosse avvenuto il concepimento, è effettuare un test di gravidanza.

Avete dolori mestruali senza ciclo con test negativo? Attendete ancora una settimana ed effettuatene un altro per essere certe: alcune volte, se fatti troppo precocemente i test non riescono a riscontrare l’ormone presente nell’urina. In alternativa potete fare un esame del sangue per verificare il valore dell’ormone BetaHCG.

Dolori mestruali senza ciclo: sintomi e rimedi

Dolori mestruali dopo il ciclo

Soffrire di dolori simili a quelle delle mestruazioni anche dopo che le perdite ematiche sono finite può essere causato dall’inizio di un nuovo ciclo dell’ovulo.
Non sono da sottovalutare, comunque, altri fattori che possono essere causa di dolori pre-post ciclo, come le cisti ovariche.

Si tratta di sacche piene di liquido che si trovano sulle ovaie e che possono causare, tra le altre cose, forti dolori durante le mestruazioni nonché prima o dopo il ciclo.

Il modo migliore per tenere sotto controllo la vostra salute e valutare se i dolori mestruali dopo il ciclo sono causati da cisti, è rivolgersi al ginecologo. Le cisti si possono riscontrate tramite una semplice ecografia transvaginale.

Se invece vi state chiedendo se è possibile avere dolori mestruali senza ciclo in menopausa la risposta è no, almeno solitamente. I sintomi della menopausa, oltre all’assenza del ciclo, sono molti come vampate di calore, secchezza vaginale, cambio d’umore e calo del desiderio sessuale, ma generalmente se si parla di dolori hanno un carattere un po’ più generalizzato e interessano anche la muscolatura.

shutterstock_31544851
Un pediluvio può aiutare contro i dolori addominali

Qualora i dolori mestruali senza ciclo fossero particolarmente fastidiosi potrete, come già detto, rivolgervi al medico per valutare una cura anticoncezionale che possa eliminare il problema.

In alternativa potreste provare alcuni rimedi naturali che vengono solitamente usati per dismenorrea, ovvero il ciclo mestruale doloroso.
Tra le piante officinali più utilizzate per questo problema la camomilla è particolarmente efficace perché aiuta il rilassamento generale del corpo.
Inoltre, può sembrare strano, ma anche un pediluvio può essere utile, specie in caso di crampi.

Inoltre, potrebbe giovarvi anche evitare alcuni alimenti considerati irritanti come: alcol, zucchero raffinato, cibi piccanti, latticini e snack confezionati.
È, al contrario, consigliato assumere sempre molta acqua e consumare ortaggi, frutta e verdure a foglia verde.

Qualunque sia il vostro problema, anche se i dolori sono sopportabili o se non ne soffrite per niente, dopo i 25 anni è sempre consigliato il controllo periodico dal ginecologo con il quale potrete discutere di ogni dubbio e piccolo problema, perché, come sempre, prevenire è meglio di curare e quando si tratta di una delle parti più delicate ed importanti del corpo di una donna, questo diventa imperativo!

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!