Ecco l’alimentazione che riduce lo stress

Può capitare a tutti di sentirsi demotivati, stanchi e senza carica emotiva, e può altrettanto capitare di buttarsi a capofitto in situazioni che poi finiscono per deprimerci

Ecco l’alimentazione che riduce lo stress

Spesso abbiamo l’impressione che lo stress sia un malessere dei tempi moderni. Ma lo stress in realtà non è causato solo da ritmi frenetici. Ci possono essere ben altre cause, quali un divorzio, il contatto con persone negative, la solitudine che i social e il computer non riescono a colmare.

Ecco alcuni utili suggerimenti legati all’alimentazione che possono aiutarci a ridurre lo stress.

Al mattino ad esempio mangiate fiocchi di avena a colazione. Ne bastano 100 g, uniti ad una bella tazza di latte. L’avena è un ottimo energizzante e ricostituente grazie alla presenza di vitamina B. Inoltre ha proprietà calmanti, e favorisce il sonno.

Quando si inizia la giornata, è meglio uscire di casa con un pochino di anticipo, per evitare che i ritardi dei mezzi cittadini, o l’eccessivo traffico ci facciano iniziare la giornata col piede sbagliato.

A metà mattina concedetevi del cioccolato fondente. Ovviamente non buttatevi a capofitto su barrette di cioccolato e simili ma regolatevi con le porzioni, ( perchè comunque rimane un alimento calorico ), ma questo cibo “divino” ha il potere di farci sentire meno il senso di stanchezza perchè ricco di antiossidanti e polifenoli. Scegliete però quello con una percentuale di cacao almeno al 70%.

A pranzo mangiate tanto peperone rosso, ricco di vitamina C, infatti questa vitamina nemica dello stress aiuta ad abassare la pressione sanguigna e i livelli di cortisolo, detto anche “ormone dello stress”.

A metà pomeriggio sgranocchiate della frutta secca, visto che con la loro assunzione facciamo un pieno di vitamina C e potassio. Dunque sì alle noci, mandorle, nocciole, arachidi… Facciamo del bene alla tonicità ed elasticità della pelle e del cervello, oltre che teniamo lontano ansia e nervosismo.

A cena inserite pesce azzurro e salmone nella dieta visto che sono ricchi di omega-3 e acido docosaesaeonico. Riducono gli stati d’ansia.

Mangiate spinaci visto che sono ricchi di magnesio, un minerale fortemente antidepressivo. Aiuta a regolare i livelli di cortisolo, con un effetto benefico sull’umore. Prima di andare a letto sorseggiate tisane a base di passiflora, biancospino e valeriana. Bevendo tisane rilassiamo l’apparato digerente ottenendo così un effetto benefico anche sul sistema nervoso.

I nostri video tutorial

Cosa ne pensa l'autore

Paola Assandri - Questi, chiaramente sono solo consigli e se vediamo che gli episodi di ansia e stress si ripetono con troppa frequenza, è meglio rivolgersi ad uno specialista che vi può consigliare una cura più mirata. Tuttavia, tenete presente che in gravidanza e durante l'allattamento, occorre sempre rivolgersi al medico prima di usare erbe.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!