Curcuma: proprietà, effetti benefici e come utilizzarla

Pianta erbacea originaria dell'India conosciuta non solo come spezia ma anche come colorante e antinfiammatorio. Ecco tutte le sue proprietà, gli effetti benefici e come utilizzarla

Curcuma: proprietà, effetti benefici e come utilizzarla

La curcuma è una pianta erbacea di colore giallo-ocra originaria dell’India, dove non viene solo considerata una spezia ma conosciuta soprattutto come colorante e antinfiammatorio naturale

Questa spezie viene anche chiamata zafferano delle Indie, ed è considerata una vera e propria polvere magica grazie alle infinità di proprietà che possiede.

Antiossidante

Questa sua proprietà è da attribuire alla curcumina, una sostanza presente all’interno della spezia dotata di un forte potere antiossidante. La curcuma è un aiuto sostanzioso per prevenire la nascita di tumori, in particolare quelli a carico dell’apparato digerente – colon, stomaco, intestino, esofago, etc. – e anche quello al seno.

Antinfiammatore

Altri benefici riconosciuti dalla comunità scientifica, sono quella antinfiammatoria, digestiva e epatoprotettrice
Tra tutti gli organi a cui giova, la curcuma da un aiuto sostanzioso al nostro fegato, depurandolo e disintossicandolo da scorie accumulate nel tempo.

Proprio per questo motivo è consigliato in caso di abuso di alcol o farmaci, cirrosi, epatiti o anche come digestivo in caso di disturbi intestinali. Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie è anche indicato contro artriti, artrosi o infiammazioni muscolari. 

Pelle

La curcumina, precedentemente accennata, gode anche di proprietà cicatrizzanti sulla nostra pelle. In India viene molto utilizzata per curare ferite, scottature, punture d’insetti e malattia della pelle. In più aiuta anche a rimuovere le impurità nella nostra pelle, in caso di acne e pelle grassa.

Aggiungete un cucchiaino di curcuma in polvere a qualche goccia di limone e un po’ di acqua fino a quando raggiungerete un composto omogeneo. Lasciate agire sulla vostra pelle per 10/15 minuti. Il colore giallo delle curcuma andrà via dopo un paio di lavaggi.

Sistema immunitario

Grazie alla sua attività immunostimolante, la curcuma può essere considerata un vero e proprio aiuto per il nostro sistema immunitario. In caso di influenza quindi, aggiungere della curcuma sui nostri classici piatti non può che farci bene. Consultando il proprio medico è possibile anche procurarsi degli integratori naturali di curcuma, per aiutare maggiormente il nostro organismo.

Come utilizzarla

E’ giusto specificare che per benificiare al meglio delle proprietà dell curcuma, è bene associarla sempre al pepe e ad un olio vegetale, ma ecco alcuni consigli su come utilizzarla.

Si può aggiungere un paio di cucchiaini sull’acqua di cottura della pasta, oppure direttamente sul condimento. Un’ottima integrazione di ottiene anche in accoppiata con i cereali come le lenticchie ed i ceci. Ottimo anche se aggiunto mezzo cucchiaino in un tè nero, che renderà anche il sapore mediorientale. 

Tra le medicine mediorientali per curare i disturbi intestinali, c’è quella di aggiungere ad un bicchiere di acqua calda un cucchiaino di curcuma e berlo per aiutare la nostra digestione.

Non è consigliato superare la dose di due cucchiaini da caffè al giorno di curcuma.

I nostri video tutorial

Cosa ne pensa l'autore

Marta Lorenzon - Un'altra spezia che sta prendendo sempre più piede anche nelle nostre cucine. Penso sia giusto sapere tutto di queste spezie che iniziamo ad usare per i nostri piatti, perchè possano risultarsi utili non solo nelle nostre ricette ma anche al nostro organismo in caso soffriamo di qualche disturbo in particolare.

Commenti
Marh Carby

01 giugno 2017 - 21:43:57

E' vero che non è adatta a chi ha il diabete?

0
Rispondi
Marta Lorenzon

01 giugno 2017 - 23:43:05

Quello che so io, ovviamente un parere da ignorante, la curcuma è tra i rimedi naturali per la cura e la prevenzione del diabete (:

0