Come sgonfiare la pancia in modo naturale

Tantissime donne soffrono di gonfiori a livello addominale e non è sempre facile capire come sgonfiare la pancia e sconfiggere il fastidioso problema del meteorismo. Per prima cosa bisogna comprendere le cause a monte di questo disturbo e molto spesso è sufficiente migliorare il proprio stile di vita e l’alimentazione per risolverlo

Come sgonfiare la pancia in modo naturale

Come sgonfiare la pancia dopo vacanze, bagordi, cene in compagnia e bevute con gli amici?  È uno dei dilemmi che affligge chiunque almeno un paio di volte l’anno, soprattutto dopo l’estate o il periodo natalizio quando tutti si lasciano andare a qualche strappo alla regola.

Tuttavia, i gonfiori addominali sono un problema molto diffuso, non solo dopo un periodo di eccessi, e sono altrettanto numerose le possibili cause di questo disturbo. Per le donne, in particolare, mantenere un ventre piatto può risultare un obiettivo piuttosto complesso, una vera e propria guerra a gonfiori e chili superflui.

Tra i fattori che influiscono maggiormente e che possono aiutare a capire come sgonfiare la pancia, ci sono l’alimentazione scorretta e lo stress, due variabili che insieme possono comportare molto disagio sia a livello fisico sia a livello psicologico.

Anche un’intolleranza alimentare può essere causa di accumulo di gas a livello addominale. Nella maggior parte dei casi è sufficiente modificare le proprie abitudini scorrette per trarne beneficio, in altri casi, invece, possono essere necessarie delle terapie, anche naturali, come coadiuvante ad uno stile di vita sano.

Vediamo, dunque, nel dettaglio:

Alimentazione scorretta, stress, intolleranze sono tutti fattori che incidono sull’accumulo di gas a livello addominale. Per evitarlo è necessario modificare il proprio stile di vita
Come sgonfiare la pancia: alimentazione scorretta, stress, intolleranze, sono tutti fattori che incidono sull’accumulo di gas a livello addominale.

Gonfiore addominale: sintomi

Il gonfiore addominale è spesso sintomo di un problema intestinale. In termini medici, l’accumulo di gas nello stomaco e nell’intestino è definito meteorismo e può essere un sintomo passeggero causato da un pasto abbondante o da altri problemi correlati come stipsi o diarrea, oppure la conseguenza di una patologia.

Non è sempre facile capire come sgonfiare il ventre e contrastare la tipica sensazione di tensione addominale che ne consegue. Altri sintomi tipici di questo disturbo sono la sensazione di pesantezza, l’aerofagia, e la pancia dolorante.

Contrastare i sintomi del meteorismo dipende dalla causa dello stesso, tuttavia l’alimentazione gioca sempre un ruolo fondamentale, insieme alle buone abitudini come fare esercizio fisico con costanza evitando la vita sedentaria e le abbuffate.

In tutti i casi, se i sintomi persistono è opportuno consultare il proprio medico che saprà consigliarvi cosa fare per porvi rimedio.

Il meteorismo si accompagna solitamente a tensione e gonfiore addominale, crampi, sensazione di pesantezza, aerofagia e talvolta fenomeni come stipsi o diarrea
Il meteorismo si accompagna solitamente a tensione e gonfiore addominale, crampi, sensazione di pesantezza, aerofagia e talvolta fenomeni come stipsi o diarrea

Cause del meteorismo

Prima di capire come sgonfiare la pancia, è necessario risalire a quali possano essere le cause del meteorismo. Sebbene, nella maggior parte dei casi, non si tratti di cause gravi la prudenza non è mai troppa.

L’accumulo di gas, infatti, si può verificare in diversi modi, il più semplice, ad esempio, è quello per ingestione. Mangiando di fretta può succedere di ingoiare insieme al cibo anche una quantità eccessiva di aria che può causare dei disturbi di digestione con conseguente gonfiore.

L’accumulo gassoso nello stomaco e nell’intestino è una condizione tipica anche della sindrome premestruale e della menopausa.

L’alimentazione scorretta, tuttavia è la più comune causa di meteorismo. Esistono anche molti alimenti che possono causare gonfiore addominale, come le bibite gassate o i latticini, soprattutto se chi li assume soffre di un’intolleranza o di un disturbo alimentare come la celiachia.

Un’altra causa molto diffusa è lo stress. La frenesia di una vita molto impegnata, che costringe a ritmi incalzanti e a pasti fugaci. Anche la ritenzione idrica è un fattore che può determinare l’accumulo di gas a livello addominale.

Nei casi più gravi, la pancia gonfia può essere dovuta a delle patologie più o meno gravi come l’appendicite, la sindrome del colon irritabile, gastroenterite, calcoli e più raramente anche il cancro all’ovaio e al colon.

Le cause del gonfiore addominale possono essere più o meno gravi ma quasi sempre sono legate ad uno stile di vita malsano e ad un’alimentazione non equilibrata
Le cause del gonfiore addominale possono essere più o meno gravi ma quasi sempre sono legate ad uno stile di vita malsano e ad un’alimentazione non equilibrata

Come sgonfiare la pancia

Innanzitutto è necessario imparare alcune regole quotidiane che concorreranno al miglioramento del vostro stile di vita. La prima inizia dalla masticazione. Quando si assume il cibo frettolosamente si incamera molta aria che lo stomaco fatica a contenere finendo per gonfiarsi.

Dunque, è opportuno consumare i propri pasti lentamente, evitando di abbuffarsi e di bere troppo. Sebbene sia gustosa dopo pranzo, la frutta andrebbe consumata lontano dai pasti, la sua tendenza alla fermentazione potrebbe contribuire all’accumulo di gas nell’intestino.

In caso di intolleranza al lattosio, l’unico rimedio efficace per evitare il gonfiore è eliminare dalla dieta tutti gli alimenti contenenti lattosio. Lo stesso vale per l’intolleranza al glutine (celiachia), solo una dieta priva di glutine vi consentirà di alleviare i sintomi del disturbo, pancia gonfia compresa.

Molto importante nel percorso per sgonfiarsi è assicurarsi un buon apporto di fibre nella dieta, preferendo gli alimenti integrali. Naturalmente la dieta dovrà essere bilanciata e povera di alimenti difficili da digerire come fritti, cibi elaborati, molto piccanti. Limitare anche il consumo di legumi, in quanto favoriscono l’aerofagia.

Un valido aiuto contro il gonfiore addominale è praticare una costante attività fisica, oltre a mettervi in forma (anche il sovrappeso è causa di pancia gonfia) vi permetterà di scaricare lo stress della giornata, altra causa conclamata.

Come coadiuvante ad una dieta sana si possono utilizzare dei rimedi naturali, da consumare preferibilmente in infusione: il finocchio è molto utile poiché favorisce l’espulsione del gas.

La menta contrasta la fermentazione degli alimenti. Anche le mele hanno proprietà benefiche nella regolazione della fermentazione intestinale e infine il mirtillo che vanta le medesime proprietà.

Per sgonfiare la pancia, il primo passo per riuscirci è mangiare lentamente cercando di seguire una dieta sana ed equilibrata preferendo le fibre a cibi grassi ed elaborati
Per sgonfiare la pancia, il primo passo per riuscirci è mangiare lentamente cercando di seguire una dieta sana ed equilibrata preferendo le fibre a cibi grassi ed elaborati
I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!