Ecco alcuni trucchi per riconoscere una borsa di marca falsa (1 di 2)

Ecco alcuni trucchi per riconoscere una borsa di marca falsa

Le donne amano lo shopping, o perlomeno la maggior parte di loro, ed in tempo di saldi è oramai nota la caratteristica corsa ai negozi, centri commerciali e botique alla ricerca delle occasioni perfette. Chiaramente si tratta di periodi in cui è possibile riuscire a rifarsi un intero guardaroba a prezzi contenuti, ma ci sono alcuni sfizi in particolare che attirano più di altri: stiamo parlando nella fattispecie di scarpe e borse, due cose che rappresentano l’emblema degli acquisti compulsivi. Tant’è che non è raro trovare decine, se non addirittura centinaia di paia di scarpe nello sgabuzzino di una donna.

Ecco alcuni trucchi per riconoscere una borsa di marca falsa

Per quel che riguarda le borse invece, queste sono presenti solitamente in numero minore (vuoi anche perché non vengono cambiate con la stessa frequenza delle scarpe, essendo un accessorio che concede molto di più in fatto di abbinamenti), ma non sempre si riesce a trovare la borsa desiderata fra quelle in saldo. Che fare dunque? Spessevolte ci si affida a quel punto a borse contraffatte, che imitano l’estetica delle borse di marca ma il prezzo delle quali è drasticamente ridotto rispetto alle originali.

Ecco alcuni trucchi per riconoscere una borsa di marca falsa

In questi casi si tratta di piccoli affarucci che però possono rivelarsi particolarmente scadenti, e ci sono dei metodi specifici per riuscire ad individuare una borsa di marca fasulla fatta male. Bisogna prestare attenzione ai dettagli, ed in particolare alle cuciture: ogni singolo componente delle borse di marca viene accuratamente controllato e certificato prima di essere utilizzato. Certo le imperfezioni capitano, ma sono piuttosto rare. Al contrario le borse contraffatte presentano spesso dettagli poco curati o materiali più scadenti, cose che si possono distinguere già dalle prime occhiate.