Come vestirsi per andare a lavoro in estate

Ecco alcuni consigli utili per tutti coloro che non sanno mai cosa indossare per andare a lavorare durante il periodo estivo, che colori e che tipi di vestiti

Come vestirsi per andare a lavoro in estate

Capire come vestirsi per andare a lavoro in estate a volte può non sembrare semplice. Ovviamente l’abbigliamento dipende moltissimo dal nostro stile ma anche dal luogo in cui lavoriamo.

Vediamo alcuni elementi da tenere in considerazione quando dobbiamo scegliere come vestirci a lavoro.

Il primo fattore da tenere in considerazione sono l’ambiente e il contesto in cui si lavora: bisogna porre attenzione se esiste un dress code ben specifico, confermato dall’azienda stessa, oppure sta al nostro buon senso di non eccedere in volgarità.

Se si lavora in ditte o uffici dove non è richiesta alcuna formalità precisa, si può optare per abiti freschi, lunghi al ginocchio o leggermente sopra, ma non esageratamente corti, di colori sobri o anche vivaci, evitando di prediligere tessuti troppo leggeri, così da rischiare di creare “effetto mare”. Oltre agli abiti, con forme non per forza strutturate, si può optare per gonne o pantaloni di lino o di seta, scegliendo tonalità e sfumature pastello, in modo da rendere l’outfit molto sofisticato.

Se si lavora in un’azienda più prestigiosa, dove è richiesto un certo rigore, esso può essere concretizzato con camicie smanicate, di tessuti leggeri ma non trasparenti, di colori chiari come il bianco o il rosa antico, abbinate con giacche in lino; oppure si possono indossare abiti dalla forma più lineare e strutturata, con delle giacche.

Se invece si tratta di uno studio medico o comunque di enti dove è richiesto il camice, la scelta è veramente ampia, si può spaziare con la fantasia, sempre non esagerando con pantaloncini o minigonne o vestiti da spiaggia!

Se si ha a che fare con il pubblico, bisogna sempre presentarsi in determinati modi: magari si può osare un po’ di più con l’abbinamento di accessori e colori più intensi, tuttavia è preferibile mantenere certi toni.

In ogni caso, in qualunque posto di lavoro ci si trovi, il buon costume deve essere ai primi posti nella scala dei valori, in quanto ci si relaziona con delle persone, sia colleghi sia persone sconosciute, e quindi, bisogna mostrare un’immagine di sè rigorosa e pulita.

I nostri video tutorial

Cosa ne pensa l'autore

Marta Vitulano - Sono dell'idea che bisogna vestirsi per se stessi, quindi scegliendo colori vivaci, pur mantenendo una certa sobrietà di immagine; tuttavia, sono assolutamente d'accordo con il rispetto delle regole di vita sociale comune e il buon costume e il pudore sono tra queste, le quali vanno rispettate, in ogni circostanza ci si trovi.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!