Come nascondere le proprie imperfezioni con outfit strategici

Ecco alcuni consigli che possono essere d'aiuto a tutti coloro che vorrebbero nascondere le proprie imperfezioni fisiche ma non riescono spesso nel proprio intento

Come nascondere le proprie imperfezioni con outfit strategici

Quante volte ci è capitato di decidere di voler provare un capo di abbigliamento diverso dal solito e di riporlo un istante dopo nell’armadio per paura di non poterlo indossare? La maggior parte delle volte.

Idea sbagliata! Non quella di volerlo indossare, bensì quella di rinfognarlo nella caotica ed informe quantità di vestiti che tendiamo ad accumulare, proprio come quello prescelto.

Il nostro problema è che accumuliamo vestiti su vestiti e ci dimentichiamo di averli e di creare le occasioni d’uso adatte ad essi: siamo convinti del fatto che se non abbiamo un fisico perfetto, da top model, alto e snello, non possiamo permetterci certi abbinamenti come una scollatura esagerata, un vestito aderente oppure una minigonna.

E’ vero, non tutti possono indossare quotidianamente alcuni tipi di vestiti proprio per imperfezioni fisiche ben evidenti e che mettono a disagio la persona in questione. Ad esempio, se uno ha i fianchi generosi e le gambe tornite, non riuscirà a mettere una gonna più corta della normale “sopra il ginocchio” ed è anche sbagliato vietarla! 

La moda e il vestirsi non devono essere un mondo selettivo, il quale esclude tutti coloro che non possono adeguarsi a una forma idealizzata, condivisa a livello universale. Deve invece caratterizzarsi come un mondo accessibile a tutti, cercando di accontentare le molteplici varietà che costituiscono l’essere umano, dunque valorizzando e trovando degli escamotage.

Esistono infatti alcuni accorgimenti per nascondere le proprie imperfezioni: l’unico valore da tenere presente sono le proporzioni di una figura.

Se una persona è già di per se di bassa statura non potrà coprirsi con maglie over, di tre taglie superiori alla sua, lunghe fino alle ginocchia; sarà preferibile optare per una lunghezza media, che consenta l’armonico equilibrio tra la parte superiore e inferiore del corpo, cioè tra il busto e le gambe

Se invece una persona è troppo alta e troppo magra, si opti per abiti svolazzanti che conferiscono maggior volume e creano movimento all’intera figura; gli abiti leggermenti svasati vanno bene per qualunque fisicità in quanto slanciano e smagriscono.
Le vite alte sono per tutte quelle persone di bassa/media statura e dunque hanno bisogno di ulteriore slancio e dinamismo.

I nostri video tutorial

Cosa ne pensa l'autore

Marta Vitulano - Io sono favorevole a questi tipi di accorgimenti, ideali per nascondere imperfezioni fisiche che non ci piacciono o che comunque non vogliamo mostrare la maggior parte delle volte in pubblico. Bisogna imparare a conoscersi e a valorizzarsi, accettando il proprio corpo e trovare degli escamotages in moda da poter indossare tutto, quando si vuole!

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!