Come abbinare le décolleté

Capire come abbinare le décolleté è importante. Da outfit sportivi ad outfit molto eleganti daranno sempre un tocco in più al vostro stile

Come abbinare le décolleté

Come abbinare le décolleté? Una domanda dalle mille risposte. Queste scarpe nascono come scarpe prettamente maschili: nel XVI secolo, parte dell’uniforme dei soldati di fanteria, erano sinonimo di rigore e fermezza. Cominciarono ad essere indossate dalle donne solo a metà del XVIII secolo, quando si diffuse la versione senza tacco dei damerini. Si trattava di un’ottima alternativa alla scomodità di stivaletti allacciati.

Quando, verso la fine del ‘700, venne inventato il cuoio verniciato, donne e uomini sia in Europa che in America, cominciarono ad indossare le décolleté, soprattutto per ballare. A mano a mano, così, queste calzature si affermarono come scarpe prettamente femminili, acquisendo tacchi, fiocchi e fibbie, fino a divenire, verso la fine dell’800, uno dei modelli classici da donna.

Oggi non sono solo una scarpa storica, tra le più vecchie storicamente, bensì si costituisce come elemento portante di molti look e abbinamenti anche casual e informali, in quanto non passa mai di moda!

Non bisogna pensare che le décolleté siano un modello prettamente classico, legato ad ambienti e contesti formali, rigorosi ed eleganti: sono state disegnate e progettate di diverse varianti, con tacchi particolari, con la punta arrotondata o no, con plateau o senza, ecc. Con la varietà in commercio, dunque, si può dare sfogo alla propria fantasia e iniziare a creare look innovativi, diversi l’uno dall’altro, accomunando elementi classici con alcuni più sperimentali e anche sportivi.

Un primo esempio è partire dalle linee classiche e pulite di un semplice tubino abbinato a delle décolletè a punta in vernice nera con tacco sottile di massimo 12 cm. Si abbini il tutto con un cardigan scivolato di una nuance più chiara del vestito per conferire al look un tocco più soft e sofisticato.

Un secondo esempio, totalmente differente dal precedente per stile e forme, consiste nell’abbinare dei jeans boyfriend con delle décolleté a punta in vernice, preferibilmente di colori accesi e vivaci, con una felpa con stampe, magari di un colore in contrasto con le scarpe; come borsa, si prediligano quelle a mano, dalle linee non strutturate e pulite, ma con forme morbide e non delineate.

Un altro abbinamento molto aggressivo e strong sono l’unione delle décolleté con una gonna tubino in simil pelle nera; per rendere il tutto più soft e creare contrasto, si opti, nella parte superiore, per una camicetta bianca con delle rouges e delle trasparenze.

Altro abbinamento veramente innovativo, il quale unisce lo sportivo con il più elegante, presenta dei pantaloni che richiamano il tessuto e la forma della tuta da ginnastica, di un colore scuro come il nero o il grigio, mischiati con la sobrietà e il rigore di una giacca, magari in velluto, con delle rouges, molto strutturata e in netto contrasto con lo stile del pantalone.

I nostri video tutorial

Cosa ne pensa l'autore

Marta Vitulano - Io appartengo alla famiglia di tutti coloro che amano sperimentare unendo capi e stili completamente differenti e in netto contrasto tra di loro. Ma risiede qui proprio il bello di creare look: l'innovazione e la tradizione insieme. Il senso di moderno viene dato da questa unione: quindi perché non provarci?

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!