Vedono il loro fratellino per la prima volta. La loro reazione vi commuoverà fino alle lacrime

Questi bambini attendevano con ansia il giorno in cui avrebbero visto il fratellino neonato. I genitori riprendono quel momento ed è di una dolcezza infinita. GUARDA IL VIDEO SOTTO

Vedono il loro fratellino per la prima volta. La loro reazione vi commuoverà fino alle lacrime

Quando una mamma annuncia ai propri figli, specialmente quando questi sono ancora piccoli, che presto avranno un fratellino spesso capita che questi comincino a mostrarsi un po’ gelosi e a richiedere attenzioni particolari per la paura di essere messi da parte.

Altre volte invece si tratta proprio di un loro sogno che si avvera  e quindi accolgono la notizia con grande gioia e non vedono l’ora che arrivi il giorno in cui possono stringere quel cucciolotto fra le loro braccia.

I bambini protagonisti di questo video desideravano tanto avere un fratellino ma hanno rischiato di non vederlo mai tornare a casa dall’ospedale. La gravidanza della loro mamma, Laura Dikson, non è stata infatti delle migliori e la donna ha dovuto partorire il piccolo a sole 27 settimane di gestazione.

Il bambino ed i genitori sono rimasti in ospedale per ben 3 mesi prima di poter portare il neonato a casa facendo una sorpresa ai due fratellini che lo avrebbero visto per la prima volta.

Il papà decide di riprendere tutto per immortalare quel momento che i due bambini attendevano da troppo tempo. Non avrebbe però mai immaginato che la gioia avrebbe fatto scoppiare i suoi figli in lacrime fino ad avere il singhiozzo.

Finalmente erano tutti insieme sotto lo stesso tetto e stavano tutti bene: il loro fratellino era li con loro e gli volevano già un mondo di bene.

Altrettanto interessante sarà vedere quello che fa una mamma per intrattenere i suoi tre bambini. La donna trova una soluzione perfetta per mantenersi in forma e divertirsi allo stesso tempo.

Ancora una volta la dimostrazione che essere mamme non vuol dire rinunciare a se stesse. Con un pizzico di fantasia tutto è possibile!